Virus di Wuhan, i dati di oggi martedì 19 gennaio

Virus di Wuhan, i dati di oggi martedì 19 gennaio in Lombardia. A fronte di 24.129 tamponi effettuati, sono 930 i nuovi positivi (3,8%). I guariti/dimessi sono 976....

328 0
328 0

Virus di Wuhan, i dati di oggi martedì 19 gennaio in Lombardia. A fronte di 24.129 tamponi effettuati, sono 930 i nuovi positivi (3,8%). I guariti/dimessi sono 976.

I dati di oggi in Lombardia:

  •  i tamponi effettuati: 24.129 (di cui 14.959 molecolari e 9.170 antigenici) totale complessivo: 5.272.645
  •  i nuovi casi positivi: 930 (di cui 73 ‘debolmente positivi’)
  •  i guariti/dimessi totale complessivo: 436.485 (+976), di cui 3.506 dimessi e 432.979 guariti
  •  in terapia intensiva: 425 (-24)
  •  i ricoverati non in terapia intensiva: 3.619 (+66)
  •  i decessi, totale complessivo: 26.339 (+57)

Virus di Wuhan: i nuovi casi per provincia:

  • Milano: 308 di cui 139 a Milano città;
  • Bergamo: 17;
  • Brescia: 136;
  • Como: 59;
  • Cremona: 11;
  • Lecco: 8;
  • Lodi: 29;
  • Mantova: 94;
  • Monza e Brianza: 31;
  • Pavia: 94;
  • Sondrio: 54;
  • Varese: 55.

Covid, Fontana: abbiamo presentato ricorso al Tar, zona rossa ci penalizza

“Come anticipato nei giorni scorsi, come Regione Lombardia abbiamo presentato ricorso al Tar contro la decisione del Governo. Abbiamo anche chiesto al ministro della Salute, Roberto Speranza, di rivedere i parametri che regolano questa decisione, così impattante sulla vita dei nostri cittadini e delle nostre imprese”. Lo ha detto il presidente della Regione LombardiaAttilio Fontana, intervenendo in Aula consiliare.

Lombardi fanno la loro parte con responsabilità e sacrificio

“Credo sia oggettivamente evidente – ha proseguito – che la Lombardia e i lombardi hanno fatto, e stanno facendo, la loro parte con responsabilità e spirito di sacrificio. Per questo ritengo che l’assegnazione della zona rossa sia fortemente, e ingiustamente, penalizzante per la nostra regione”.

Tavolo di confronto con le Regioni

“Mi auguro davvero – ha concluso – che possa riunirsi presto di nuovo il Tavolo di confronto con le Regioni sul Covid. Per rivedere, con il ministro Speranza, i parametri di riferimento”.

Condividi

Join the Conversation