Ospedale Seregno, nuove tecnologie in riabilitazione

Ancora nuove tecnologie destinate all’attività riabilitativa dell’Ospedale di Seregno. Si tratta, innanzitutto, di due apparecchiature per la Riabilitazione Pneumologica utili all’identificazione delle patologie respiratorie del sonno in pazienti...

1394 0
1394 0

Ancora nuove tecnologie destinate all’attività riabilitativa dell’Ospedale di Seregno. Si tratta, innanzitutto, di due apparecchiature per la Riabilitazione Pneumologica utili all’identificazione delle patologie respiratorie del sonno in pazienti adulti e pediatrici.

Sono polisonnigrafi che consentono un esame diagnostico, non invasivo, che accerta le modificazioni dell’attività cerebrale, muscolare, cardiaca, respiratoria che si verificano durante il sonno.

Lo specialista, poi, in base ai risultati del test è in grado di valutare la natura del disturbo notturno e pianificare la terapia più adeguata.

Vale la pena ricordare, inoltre, che nel gennaio scorso, in periodo pre Covid, è stato acquisito anche un nuovo ecografo cardiovascolare di ultima generazione per la struttura di Riabilitazione Cardiologica.

E’ una strumentazione totalmente digitale, dotata delle più avanzate soluzioni tecnologiche, di ergonomia, automazione e analisi. L’interfaccia utente touch screen riduce i passaggi e i movimenti necessari a completare l’esame, ottimizzando modalità e tempistiche di esecuzione dell’esame stesso.

La nuova tecnologia delle sonde, unita alla capacità di elaborazione del processore, garantisce performance eccellenti nell’imaging cardiovascolare.

Condividi

Join the Conversation