Firmato accordo tra Asst Brianza e Dance for Oncology

VIMERCATE – Si è svolto il primo “Open day” dedicato ai pazienti oncologici dell’ASST Brianza, con una visita del reparto Magnolia dell’Ospedale di Vimercate, a cura del Dr....

477 0
477 0

VIMERCATE – Si è svolto il primo “Open day” dedicato ai pazienti oncologici dell’ASST Brianza, con una visita del reparto Magnolia dell’Ospedale di Vimercate, a cura del Dr. Artale (Direttore del Dipartimento Area Oncologica) e del Dr. Maddalena (Coordinatore Infermieristico del reparto di Oncologia).

In seguito, guidato dal Direttore Sanitario, Dr. Michele Sofia, il gruppo si è recato presso l’Aula Magna Oscar Ros, dove vi è stato un momento dedicato ad illustrare l’Oncologia di ASST Brianza e la sua operativa e strutturata organizzazione.

Successivamente vi è stata la sottoscrizione dell’accordo di collaborazione con Dance for Oncology, la prima associazione non profit in Europa che aiuta i pazienti oncologici attraverso il ballo.

Michele Sofia, Salvatore Artale e Carolyn Smith, fondatrice di Dance for Oncology, hanno definito e siglato un documento che individua un percorso comune di cure e sostegno per i pazienti oncologici.

“La firma dell’accordo con Dance for Oncology – ha dichiarato il Dr. Sofia – è segno del riconoscimento da parte di ASST Brianza del valore del volontariato e quindi di tutte quelle persone che regalano tempo e attenzione ai nostri pazienti. Senza il vostro aiuto la nostra opera non sarebbe completa”.

La scelta di operare in tal senso è frutto di una precisa volontà della Direzione Strategica di contribuire a sviluppare sempre di più quella che molti conoscono come “medicina di integrazione”, ovvero la possibilità di considerare il paziente nella totalità dei suoi bisogni.

La presenza attiva in reparto delle due associazioni “Oncologia e cucina” e “Claudio Colombo ODV”, entrambe dedite a supportare il paziente oncologico durante il percorso di cura, è significativa dell’interesse e dell’impegno che ASST Brianza si pone di riservare a queste tematiche e indica inoltre una sempre maggiore attenzione alla persona a 360°.

Condividi

Join the Conversation