Vigili del Fuoco Volontari della Brianza: 62.000 euro dalla Regione

Uno stanziamento regionale di 700 mila euro, erogati ai sensi della legge 11/2017, che servirà per sostenere le attività dei Vigili del Fuoco Volontari lombardi....


125 0
125 0

Uno stanziamento regionale di 700 mila euro, erogati ai sensi della legge 11/2017, che servirà per sostenere le attività dei Vigili del Fuoco Volontari lombardi. Di queste risorse, circa 62 mila euro sono stati destinati dalla Giunta Regionale ai distaccamenti situati sul territorio della provincia di Monza e Brianza, ovvero Carate Brianza (13.000 euro), Lazzate (13.000 euro), Lissone (13.000 euro), Seregno (13.000 euro) e Vimercate (12.913 euro). Esprimono soddisfazione i consiglieri regionali del Carroccio, Alessandro Corbetta e Andrea Monti.

“Un segnale concreto di attenzione – ha dichiarato Corbetta – verso il prezioso lavoro dei volontari dei Vigili del Fuoco. Si tratta di  un ottimo risultato ottenuto con la  legge regionale per la valorizzazione dei Vigili del Fuoco Volontari e grazie a un emendamento all’assestamento di bilancio, che mi ha visto come primo firmatario, con il quale siamo riusciti a portare a 700 mila euro, dagli iniziali 500 mila, i fondi da assegnare ai distaccamenti dei Vigili del Fuoco volontari lombardi”.

I fondi regionali saranno utilizzati per potenziare le attività e per l’acquisto delle dotazioni tecnico-strumentali dei Vigili del Fuoco volontari, come radio portatili, motopompe, termo camere e altri mezzi”.

“Anche con questo provvedimento la Regione Lombardia si dimostra attenta alle esigenze del territorio, fornendo un sostegno indispensabile a coloro che volontariamente rischiano la vita per difendere la propria comunità”.

Un’ottima notizia quella dell’assegnazione dei fondi per i Vigili del Fuoco volontari su tutto il territorio regionale, frutto di una legge voluta fortemente dalla Lega nella scorsa legislatura.” Lo afferma Andrea Monti, vice capogruppo del Carroccio al Pirellone.

“In coerenza con quanto sta facendo il Ministro dell’Interno Matteo Salvini, la Regione ha dimostrato ancora volta la propria sensibilità verso tutto ciò che riguarda la sicurezza, nella consapevolezza di come i volontari svolgano un ruolo non inferiore a quello dei vigili del fuoco effettivi, nel garantire rapidi tempi d’intervento, specie in certe zone montuose.

Una nota positiva è stata l’aumento delle associazioni nate a supporto dei volontari, come in crescita è il numero di quelle che hanno ricevuto i contributi, segno che la strada intrapresa dalla Lombardia è quella giusta. L’effetto collaterale di questo aumento però è stato che, sebbene con più fondi a disposizione, le risorse destinate ad alcuni distaccamenti sono minori rispetto all’anno precedente. A questo proposito sarà mia cura portare la questione all’attenzione dell’Aula durante il Bilancio di dicembre, per fare in modo che si riesca a trovare soldi aggiuntivi per i vigili del Fuoco volontari lombardi.

Personalmente ritengo che la via da seguire, in un prossimo futuro sia quella della regionalizzazione del Corpo, in coerenza con la maggiore autonomia che la Lombardia ha richiesto a Roma. Sono sicuro – conclude Andrea Monti – che proprio come avvenuto con la Protezione civile, sapremo dimostrare di poter gestire al meglio queste fondamentali risorse, che mettono passione e impegno al servizio della comunità.”

Commenti