Rinvenuta a Segrate una bomba d’aereo della II Guerra Mondiale

SEGRATE – A seguito del ritrovamento di un ordigno inesploso, durante i lavori di scavo nell’area di cantiere presso il Terminal Merci dello Scalo ferroviario di Via Rivoltana...

590 0
590 0

SEGRATE – A seguito del ritrovamento di un ordigno inesploso, durante i lavori di scavo nell’area di cantiere presso il Terminal Merci dello Scalo ferroviario di Via Rivoltana 40 in Segrate, è intervenuto sul posto il 10° Reggimento Genio Guastatori di Cremona (in allegato l’opuscolo informativo con materiale fotografico).

L’ordigno è risultato essere una bomba d’aereo da 500 libbre MC, di fabbricazione Inglese, modello MK IVresiduato bellico risalente all’ultimo conflitto mondiale, con due spolette armate, posizionato in una buca a circa 2 metri di profondità, lungo 94,5 cm, con diametro di 32,8 cm e del peso di 226 kg, contenente 105 kg di esplosivo Torpex, pari a 134,4 kg di TNT.

Domenica 2 maggio, i militari del 10° Reggimento Genio Guastatori rimuoveranno i dispositivi di innesco sul posto e successivamente trasporteranno l’ordigno neutralizzato nel sito di brillamento individuato presso l’area verde del Comune di Segrate, tra le vie Bruno Buozzi e Gaber.

Gli specialisti dell’Esercito Italiano hanno già provveduto a creare una struttura di contenimento intorno all’ordigno (c.d. camera di espansione) per ridurre i potenziali danni causati da un’esplosione accidentale, limitando così il raggio di sicurezza da m. 1386 a m. 447.

Per eseguire in sicurezza le operazioni di “despolettamento”, la zona dovrà essere totalmente evacuata,  per un raggio di 447 metri, con conseguente blocco della circolazione stradale, ferroviaria e aerea ed interdizione delle aree verdi.

Le attività sono state organizzate da tavoli tecnici, sanitario e di viabilità, coordinati dalla Prefettura, che hanno analizzato i rischi e predisposto le necessarie misure in appositi protocolli e pianificazioni.

La viabilità sarà gestita, secondo pianificazione, dal Compartimento della Polizia Stradale della Lombardia – Sezione Polizia Stradale di Milano, in raccordo con le Polizie locali dei territori interessati che ha individuato percorsi alternativi (documento allegato), anche per garantire il regolare flusso e deflusso dei cittadini che accedono al centro vaccinale di Novegro, totalmente operativo nel corso della giornata.

L’evacuazione della popolazione all’interno della zona di sicurezza avrà inizio alle ore 7,00 e sarà completata entro le ore 9,00. Le operazioni riguarderanno n. 431 persone, corrispondenti a n.181 nuclei familiari.

Per l’assistenza alla popolazione, sono state individuate aree/strutture dedicate: l’Istituto Comprensivo Statale Rosanna Galbusera di Segrate con 30 aule, sito nella frazione di San Felice in Segrate, le cui operazioni di sanificazione avverranno a cura di personale del Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco di Milano,  prima e dopo l’utilizzo degli spazi;  il Parco Idroscalo, chiuso al pubblico e reso accessibile ai residenti evacuati, con allestimento di n. 15 gazebi; n. 2 strutture alberghiere, per complessive 110 camere doppie, messe a disposizione dalla Societa’ RFI., il Novotel  di via Mecenate in Milano e il Best Western Air Hotel di via Baracca in Segrate.

In relazione all’attuale situazione epidemiologica, l’Agenzia Tutela della Salute della Città Metropolitana di Milano ha predisposto un Protocollo Sanitario che regolamenta le operazioni di evacuazione e sgombero, prevedendo misure organizzative per l’utilizzo degli spazi interni ed esterni. Sono state individuate soluzioni alternative per la collocazione di eventuali soggetti positivi al COVID o in quarantena, per i quali le operazioni di evacuazione verranno assicurate a partire dalla sera precedente.

Sarà attivato il Centro Coordinamento Soccorsi – C.C.S. presso la Sala operativa di Protezione civile della Prefettura, che assicurerà i collegamenti con l’ICP (Incident Control Point) istituito presso l’Idroscalo di Milano e la Sala operativa del Comando di Polizia locale di Segrate.

PERCORSI CONSIGLIATI – ordigno bellico Segrate – 2 maggio 2021

Condividi

Join the Conversation