Il Sindaco Dario Allevi spiega l’ordinanza anti-botti

“Vorrei evitare a Monza il bollettino di guerra a cui siamo purtroppo abituati nelle cronache del primo giorno dell’anno –  ha affermato il Sindaco Dario Allevi –...


dario-allevi
4648 0
4648 0

“Vorrei evitare a Monza il bollettino di guerra a cui siamo purtroppo abituati nelle cronache del primo giorno dell’anno –  ha affermato il Sindaco Dario Allevi – anche perché i feriti spesso sono minori, più esposti a disattenzioni e incidenti. Poi penso anche agli amici a quattro zampe e alla tutela della loro salute: credo sia giusto evitare loro traumi inutili causati da esplosioni e scoppi”.

“Quest’anno in particolare – ha aggiunto il Sindaco – vi è anche un aspetto ambientale importante cui prestare massima attenzione, che è quello delle polveri sottili provocate dai fuochi, così come ricordato da Regione Lombardia”. Così il Sindaco di Monza Dario Allevi ha spiegato i motivi dell’ordinanza che vieta l’utilizzo di botti, petardi e fuochi d’artificio nei luoghi pubblici o aperti al pubblico della città, in occasione dei festeggiamenti di Capodanno.

Il divieto scatterà da domani 30 dicembre fino a tutto l’1 gennaio 2018 e riguarderà in particolare i seguenti luoghi della città, comprese le loro pertinenze: area monumentale – centro storico; Parco e Villa Reale compresi i giardini; l’ospedale, i centri ed istituti di cura e salute nella fascia entro 300 metri dagli ingressi; parchi e giardini entro 300 metri dagli ingressi; le aree mercatali nei giorni e nelle ore di svolgimento del mercato con estensione ai 150 metri dalla delimitazione dell’area; i luoghi di culto, luoghi di aggregazione e di ritrovo, pubblici esercizi entro 50 metri dagli ingressi. I divieti, inoltre, si estendono anche alle aree private qualora l’utilizzo dei fuochi pirotecnici possa avere effetti su luoghi pubblici o su luoghi privati appartenenti a terzi.

Ecco le sanzioni: l’ordinanza prevede per i trasgressori una sanzione amministrativa da 150 a 450 Euro e per i minori ne risponderanno i genitori.  Il Comando della Polizia Locale, per la notte di S. Silvestro, ha raddoppiato gli agenti in servizio nelle pattuglie esterne, per un maggiore presidio del territorio.

Commenti