Accattonaggio molesto: in vigore l’ordinanza del Sindaco Allevi

Il Sindaco Dario Allevi ha firmato in questi giorni una nuova ordinanza in materia di sicurezza urbana, finalizzata a contrastare il fenomeno dell’accattonaggio “molesto” e...


monza ordinanza allevi
3183 0
3183 0

Il Sindaco Dario Allevi ha firmato in questi giorni una nuova ordinanza in materia di sicurezza urbana, finalizzata a contrastare il fenomeno dell’accattonaggio “molesto” e dell’occupazione abusiva di suolo pubblico, oltre a prevenire situazioni di degrado (testo completo a questo link: Ordinanza Sindaco n.21).

L’atto siglato dal Sindaco Allevi introduce sanzioni amministrative pecuniarie da 150 a 450 Euro per le violazioni e l’applicazione di quanto previsto dal D.L. 14/2017 che consente in maniera esplicita che “contestualmente all’accertamento delle condotte illecite al trasgressore venga anche ordinato l’allontanamento dalle aree attraverso l’ODA – Ordine di Allontanamento”.

Gli effetti della nuova ordinanza non si sono fatti attendere. Giovedì, nel corso di una operazione di controllo da parte della Polizia Locale, gli agenti hanno sanzionato quattro cittadini stranieri (due donne rumene, un uomo senegalese e uno serbo) per le seguenti violazioni: accattonaggio molesto e vendita o cessione di beni in aree non autorizzate.  A seguito di questi accertamenti il Comandante del Corpo di Polizia Locale, Piero Vergante, ha emesso nei loro confronti gli Ordini di Allontanamento – ODA per una durata di 48 ore. Nel frattempo, dopo le operazioni di foto-segnalamento, uno di loro è risultato non registrato in Italia, pertanto è stato accompagnato in Questura a Milano per le eventuali procedure di espulsione e informata la Procura della Repubblica.

“Il Sindaco Allevi e questa Amministrazione  – ha dichiarato Cesare Gariboldi, consigliere comunale della Lega – stanno facendo tutto il possibile, anche con l’adozione di specifiche ordinanze, per dare più sicurezza ai cittadini monzesi. Un compito non facile, considerata la situazione, ma è giusto procedere in questa direzione”.

Commenti