Grande successo per le Giornate FAI in Lombardia

In Lombardia, prima in Italia per numero di luoghi da visitare, sono state organizzate visite in 94 luoghi e 19 itinerari a cura dei gruppi Fai giovani.


120 0
120 0

In Lombardia, prima in Italia per numero di luoghi da visitare, sono state organizzate visite in 94 luoghi e 19 itinerari a cura dei gruppi Fai giovani.

Per  sensibilizzare circa il valore della preziosa risorsa che è l’acqua, con la campagna #salvalacqua, sono stati aperti luoghi solitamente non visitabili: mulini, terme, dighe, centrali d’acqua, depuratori, oltre che ville, palazzi, chiese, castelli, musei. O semplicemente piccoli borghi-gioiello a volte dimenticati.

Come riportato su Lombardia Speciale, in Lombardia sono stati 113 gli appuntamenti (19 itinerari a tema e 94 luoghi aperti), dei 660 previsti in tutta Italia, che confermano anche per le ‘Giornate d’autunno’ la grande sensibilità della regione (circa 17 per cento), davanti al Piemonte (10,9 per cento) alla Sicilia (5,6 per cento) e al Lazio (3,3 per cento).

Da oltre quarant’anni il Fai svolge un ruolo importante nella valorizzazione del patrimonio culturale in tutto il Paese e, quindi, anche in Lombardia – spiega Stefano Bruno Galli, assessore all’Autonomia e Cultura della Regione Lombardia.

Commenti