Brianzacque a Sovico e Albiate in arrivo 1 km nuovo di rete idrica

Continua l’azione di BrianzAcque per rinnovare e modernizzare  vecchie condutture dell’acquedotto,  logorate dal tempo e dall’usura. A Sovico e ad Albiate, a giorni, prenderanno il via i lavori destinati al rifacimento...

159 0
159 0

Continua l’azione di BrianzAcque per rinnovare e modernizzare  vecchie condutture dell’acquedotto,  logorate dal tempo e dall’usura. A Sovico e ad Albiate, a giorni, prenderanno il via i lavori destinati al rifacimento e all’adeguamento di circa 1 chilometro di rete idrica.

Il progetto, siglato dal settore progettazione e pianificazione del gestore dell’idrico brianzolo, si compone di due interventi: il primo, in centro Sovico, interesserà via Terruzzi nel tratto compreso tra via tra l’incrocio con via Monte Grappa e la via Marconi.

Qui, è prevista la rimozione e la sostituzione dei tubi attualmente esistenti con elementi nuovi di zecca,  realizzati con materiali resistenti di ultima generazione e dimensionati in base ai fabbisogni quotidiani per una lunghezza di 170 metri. Molto più consistente, l’altro intervento che vedrà coinvolte  sempre a Sovico, viale Brianza, tra l’incrocio con via Lombardia e via Stoppani, via Lombardia per tutta la sua lunghezza fino all’incrocio con viale Monza (SP 6) e ad Albiate, via Guglielmo Marconi, nel pezzo terminale compreso tra l’incrocio con via Lombardia. In corrispondenza delle  tre strade non solo  saranno rifatte le condotte, ma verranno anche collegate tra esse nei tratti ancora sprovvisti di rete idrica mediante la posa di nuove tubazioni. Tra rifacimento ed estensione, si calcola di posizionare 820 metri di sottoservizi.

Sottolinea Enrico Boerci, presidente e Ad di BrianzAcque: “Risanare il patrimonio infrastrutturale che  abbiamo ereditato dalle precedenti  gestioni è una delle nostre principali mission. A maggior ragione se si parla di acquedotti, in quanto rappresentano gli strumenti che ci consentono di portare l’acqua fino alle abitazioni e alle imprese di cittadini, ai quali vogliamo assicurare una risorsa idrica sempre più buona, più sicura e di qualità. E siamo orgogliosi di dire che anche la doppia operazione di Sovico, verrà finanziata reinvestendo un parte di  fondi pervenuti nelle casse pubbliche aziendali attraverso il pagamento delle bollette da parte degli utenti. Fondi dei cittadini che tornano ai cittadini e ai comuni sotto forma di investimenti per un servizio come quello idrico che è fondamentale e irrinunciabile.”   

Il costo dell’operazione è di 509.000, così come da quadro economico. Per l’esecuzione del progetto è prevista una durata temporale di poco più di 5 mesi.  

Una volta completati i cantieri,  BrianzAcque, provvederà al riallaccio di tutte le utenze esistenti mediante il collegamento alla nuova condotta. Il rifacimento della tubazioni di allaccio verrà eseguito fino al limite di proprietà.

Condividi

Join the Conversation