Seregno il 6 settembre concerto della Filarmonica

“Il Concerto del Cuore” della Filarmonica Ettore Pozzoli è in programma domenica 6 settembre, con inizio alle ore 17.30, all’interno del parco 2 Giugno, alla Porada. Allestito in...

444 0
444 0

“Il Concerto del Cuore” della Filarmonica Ettore Pozzoli è in programma domenica 6 settembre, con inizio alle ore 17.30, all’interno del parco 2 Giugno, alla Porada. Allestito in un contesto all’aperto e nel pieno rispetto di tutte le normative di sicurezza Covid (posti distanziati, utilizzo delle mascherine verifica della temperatura corporea), il concerto sarà a partecipazione libera, con prenotazione obbligatoria all’indirizzo e-mail info.cultura@seregno.info. L’evento ha il patrocinio della Provincia di Monza e della Brianza ed è stato reso possibile anche grazie al generoso sostegno della Fondazione di Comunità di Monza e della Brianza.

Il concerto sarà eseguito dalla Filarmonica Ettore Pozzoli di Seregno, diretta per l’occasione dal giovane maestro Luca Ballabio. Il programma propone alcune delle pagine più intense del patrimonio musicale italiano, da Verdi a Puccini, Rossini, Mascagni, fino a Morricone; il tutto ulteriormente valorizzato dalle voci della soprano Consuelo Gilardoni e dal tenore Vitaly Kovalchuk. Conduzione dell’evento è affidata a Dolores Longhi, volto di Espansione Tv. 

Nel corso della manifestazione saranno ricordati i cittadini seregnesi che hanno perso la vita con il Coronavirus e saranno simbolicamente ringraziati coloro che durante il periodo più duro della pandemia si sono spesi per il bene comune. In particolare, un riconoscimento verrà tributato ai volontari della Protezione Civile, del Gruppo Alpini e della Cittadinanza Attiva che si sono messi a disposizione della comunità per tante incombenze.

Una dedica speciale sarà per il personale medico e sanitario, che più di tutti gli altri è stato in prima: in rappresentanza di tutto il personale sanitario, dedicheremo un ricordo particolare da due medici legati alla storia della nostra città e che sono morti con i Covid: Fabio Rubino, che è stato per un lungo periodo un riferimento importante per l’associazione Cancro Primo Aiuto (che ha la propria sede in città) e Kennet Norman Jones, a lungo responsabile del reparto di cardiologia dell’Ospedale Trabattoni Ronzoni.

Condividi

Join the Conversation