A Lissone una serata sulla demenza senile

Lissone – Una serata a Palazzo Terragni per riflettere su un tema complesso e coinvolgente come quello della demenza senile. Prosegue con una nuova iniziativa il progetto “Dementia...

324 0
324 0

Lissone – Una serata a Palazzo Terragni per riflettere su un tema complesso e coinvolgente come quello della demenza senile. Prosegue con una nuova iniziativa il progetto “Dementia Friendly Community”, promosso dalla Federazione Alzheimer Italia e sostenuto dal 2017 dall’Amministrazione Comunale con l’istituzione di un tavolo di coordinamento denominato «Lissone Comunità Amica delle Persone con Demenza» che vede coinvolte anche le associazioni del territorio ARAL, AVO e AUSER con il contributo attivo dell’ATS Monza di Brianza e dei Medici di Medicina Generale.

Le finalità sono quelle di favorire il mantenimento di una significativa socializzazione delle persone con demenza aumentando la capacità di accoglienza nella comunità, attraverso una corretta conoscenza della malattia e del malato.

Per questo motivo, l’occasione per riflettere e approfondire la tematica sarà la rappresentazione teatrale “Mamma a carico. Mia figlia ha novant’anni”, di e con Gianna Coletti, nota artista milanese già protagonista sul piccolo e grande schermo, in programma a Palazzo Terragni sabato 26 ottobre alle 20,30 ad ingresso gratuito.

Parlarne è importante: nella sola città di Lissone si stimano circa 400 persone (pari a poco meno dell’1% della popolazione residente) con problematiche neurodegenerative.

Il progetto di Città “Dementia Friendly” prevede proprio per questo motivo un piano a medio-lungo termine con due linee operative: una riguardante iniziative per malati e loro familiari e l’altra che ponga l’accento sugli aspetti culturali e sociali legati allo stigma.

Tra gli obiettivi vi sono corsi di formazione e informazione alle Forze dell’Ordine e alle organizzazioni comunitarie, ai gestori di esercizi commerciali ed agli enti preposti per l’istruzione.

Anche le scuole saranno coinvolte nel progetto con incontri pubblici con gli studenti delle scuole superiori di Lissone (prevalentemente 3° e 4° anno) per favorire la conoscenza delle malattie legate all’invecchiamento.

Prevista inoltre l’attivazione di un corso di Giardinoterapia presso il parco pubblico della RSA Agostoni che coinvolgerà ospiti della struttura e cittadini over 55 affetti da demenza e non, interessati a sperimentare i benefici dell’interazione Uomo-Natura, stimolare le capacità di apprendimento in campo agronomico, rinsaldare le funzioni cognitive attraverso attività motivanti all’aria aperta.

Fra gli obiettivi figura anche quello di attivare un servizio telefonico in grado di fornire tutte le informazioni utili per orientarsi nella gestione delle varie fasi della malattia, dalla diagnosi alle cure avanzate alle situazioni di emergenza.

Condividi
monza in diretta

Join the Conversation