Monza, il difficile recupero di due giovani cavie

Le segnalazioni di animali vaganti sul territorio sono sempre preziose e anche questa volta l’Enpa di Monza ringrazia la signora Flavia, che lunedì 8 febbraio si era accorta della...

206 0
206 0

Le segnalazioni di animali vaganti sul territorio sono sempre preziose e anche questa volta l’Enpa di Monza ringrazia la signora Flavia, che lunedì 8 febbraio si era accorta della presenza di due animaletti che, fotografati, venivano identificati come cavie, nel giardino condominiale di un palazzo nel quartiere San Rocco, a Monza.

Federica e Marica, rispettivamente operatrice e volontaria ENPA, esperte di selvatici, si sono recate sul posto portando del cibo per attirare le cavie, ma i due animaletti si avvicinavano, mangiavano per allontanarsi subito dopo e scomparire completamente tra i cespugli.

Ma l’occhio di falco, è il caso di dirlo, della signora Flavia è riuscita a notare un minuscolo ciuffo di pelo nel tronco di un albero che si trovava al di là di una rete, che evidentemente i due animali hanno usato come rifugio per ripararsi dalla pioggia e dal freddo.

Passando non senza difficoltà sotto la rete, le due “eroiche” salvatrici hanno raggiunto il tronco, e infilando la mano nell’unica apertura rimasta sono riuscite a estrarre le due cavie.

Una volta messe in sicurezza in un trasportino, le due cavie sono state portate al rifugio di Monza in via San Damiano. Si tratta di due esemplari di giovane età, magri e decisamente sporchi, ma tutto sommato in buona salute: probabilmente sono state abbandonate o fuggite da chissà dove.  

Per queste due deliziose caviette cerchiamo un affido in coppia, dal momento che si tratta di animali sociali che soffrono molto la solitudine. Per informazioni o richieste di adozione, è possibile scrivere a selvatici@enpamonza.it 

Condividi

Join the Conversation