Fauna e Nepitella trovano casa insieme a Monza

Candida come la neve, Nepitella è una giovane femmina incrocio maremmano, nata il 27 gennaio 2018 e arrivata al canile Enpa di Monza l’11 gennaio 2020, dopo essere stata...

376 0
376 0

Candida come la neve, Nepitella è una giovane femmina incrocio maremmano, nata il 27 gennaio 2018 e arrivata al canile Enpa di Monza l’11 gennaio 2020, dopo essere stata ritirata dal Sud Italia per facilitarne l’affido, insieme alla sorellina Nduja, decisamente meno timida di lei e per questo già a casa da tempo.

Appena arrivata, Nepitella era terrorizzata sia dalle persone sia dall’ambiente ma, seguita dai volontari del gruppo di lavoro, ha fatto enormi passi avanti, imparando ad andare al guinzaglio e diventando sempre più sicura di sé, anche se ancora molto timorosa in ambienti per lei nuovi.

Fauna è una meticcia di circa 2 anni di taglia media, arrivata in canile il 3 gennaio dal Cara di Mineo (CT), ormai chiuso, insieme alla sorellina Flora, adottata da un po’. Quando è arrivata, Fauna era terrorizzata da tutto e tutti, non riusciva nemmeno a uscire dal box. Ma con l’aiuto dell’educatrice e di alcuni volontari, ha imparato ad aprirsi verso determinate persone, rimanendo però ancora terrorizzata nei confronti degli estranei.

Con il tempo, Fauna e Nepitella sono diventate amiche ma soprattutto hanno imparato a farsi forza reciprocamente: Nepitella aiuta Fauna ad aprirsi con gli estranei; Fauna, invece, aiuta Nepitella ad affrontare gli spazi sconosciuti con più sicurezza.

Come si fa a separare una coppia così? È quello che devono aver pensato Simona e Matteo, una coppia giovane già esperta di cani fobici. L’idea di portarle a casa insieme è stata loro e così, dopo un periodo di affiancamento in canile per fare reciproca conoscenza, Fauna e Nepitella hanno lasciato per sempre il loro box.

La cosa ancora più sbalorditiva e che Simona e Matteo non abitano in una casa isolata in campagna, ma in centro Monza, e Fauna e Nepitella hanno imparato ad andare a spasso per le vie della città come se lo avessero sempre fatto.

Condividi

Join the Conversation