Pazienti fragili psichiatrici: accordo tra ASST Monza e Vimercate

Sottoscritto l’accordo tra le  ASST di Monza e di Vimercate a favore dei pazienti fragili psichiatrici. L'accordo pone le basi di una integrazione in Brianza...


accordo ASST Monza e Vimercate sui pazienti fragili psichiatrici
859 0
859 0

Sottoscritto l’accordo tra le  ASST di Monza e di Vimercate a favore dei pazienti fragili psichiatrici. L’accordo pone le basi di una integrazione in Brianza tra le due ASST, anche in applicazione delle Delibere regionali sulla rete d’offerta per la cura di pazienti residenti in Brianza e legati alle strutture sanitarie del territorio.

Non è la prima volta che le due ASST si trovano a condividere e concordare servizi nell’ottica della continuità assistenziale e nel pieno interesse del paziente. Già lo scorso 24 maggio la ASST di Vimercate e la ASST di Monza avevano firmato l’accordo per la presa in carico dei pazienti dializzati: a seguito di istanze pervenute ad entrambe le aziende da parte dei pazienti seguiti nelle strutture relativamente alla distanza chilometrica tra il territorio di appartenenza e la degenza ospedaliera di riferimento, le Direzioni avevano condiviso un processo di cogestione dei pazienti presi in carico presso i CAL di Carate Brianza e Seregno relativamente alla necessità di ricovero presso la nefrologia o di avvio in urgenza ad un percorso di dialisi in ambiente ospedaliero. A tal fine la ASST di Monza garantisce la degenza e la dialisi ospedaliera dei presidi ospedalieri di Desio e di Monza.

Sei i punti principali oggetto dell’accordo:

  1. Mantenimento della continuità assistenziale dei pazienti già in carico presso i CPS precedentemente alla Legge Regionale 23/2015 (CPS Cesano Maderno vs CPS Seregno) fino alla chiusura della cartella clinica. Alla riammissione del paziente in CPS, costui viene ricollocato al CPS di effettiva appartenenza territoriale, così come ogni nuovo paziente seguirà l’attuale territorialità;
  2. Ricovero negli SPDC dei PO di Desio e Monza dei pazienti dei distretti rispettivamente di Seregno e Carate, previa richiesta del posto letto al SPDC di Vimercate;
  3. URGENZA, RICOVERI D’URGENZA, TSO: con la premessa che i ricoveri d’urgenza/TSO necessitano di ulteriori attenzioni e in linea di massima di meno spostamenti possibili, dopo avere preventivamente verificato telefonicamente, in base alla competenza territoriale, la mancanza di disponibilità di posto letto a Vimercate, i trattamenti obbligatori dei pazienti afferenti ai distretti di Seregno e di Carate saranno, in analogia al punto precedente, effettuati negli SPDC di Desio e Monza. Tutti gli interventi urgenti in PS seguiranno i medesimi criteri dei trattamenti obbligatori;
  4. Il servizio offerto dalla ASST di Monza a favore di pazienti della ASST di Vimercate implica una maggiore complessità organizzativa nel percorso di presa in carico del paziente fragile psichiatrico dell’area di Desio e Monza, in particolare nei carichi di lavoro dei PS e SPDC dei PO di Monza e Desio. Inoltre, il ricovero dei pazienti di Vimercate presso gli SPDC di Desio e Monza pone la questione del deficit informativo del personale della ASST di Monza e la garanzia della continuità di cura, che dovrà essere adeguatamente affrontata, ad esempio con la definizione di una check list finalizzata allo scopo. Dovranno essere formalizzati anche colloqui informativi tra i medici delle due ASST presso gli SPDC di Desio e Monza in fase di ricovero e in fase di predimissione e restituzione del paziente alla propria rete territoriale di competenza. In caso di saturazione dei posti letto in tutte le sedi del territorio, ogni ASST attiverà percorsi per gestire i rispettivi ricoveri con ricerca di posti letto extra territorio o in reparti di propria competenza.
  5. La ASST di Vimercate garantirà le attività dei PS di Desio e Monza e la gestione in costanza di ricovero dei pazienti della propria area territoriale supportando economicamente l’acquisizione di due psichiatri a favore della ASST Monza per un minimo di 34 ore settimanali ciascuno o, in alternativa, teste equivalenti di personale strutturato.
  6. Saranno concordati incontri periodici, almeno nei primi tempi di applicazione di quanto convenuto e concordato, tra le due Direzioni Sanitarie e i responsabili delle Unità Operative di Psichiatria delle ASST di Monza e Vimercate per un monitoraggio della situazione in relazione a quanto si definisce (modalità dei ricoveri, modalità delle dimissioni).

“Ringrazio i professionisti delle nostre due Aziende – ha sottolineato Matteo Stocco, Direttore Generale dell’ASST di Monza – che ogni giorno cercano le soluzioni migliori per i pazienti, in questo caso fragili e più bisognosi di attenzioni. Questo accordo, il secondo tra le due ASST, che arriva dopo quello di maggio a favore dei pazienti dializzati, dimostra ancora una volta l’importante sinergia tra le ASST brianzole, grazie alla quale si può andare oltre ai confini organizzativi delle nostre aziende, mettendo il paziente al centro”.

Grande soddisfazione per l’accordo è stata espressa anche da Massimiliano Romeo, capogruppo della Lega Nord in Consiglio regionale. “È un bel lavoro di integrazione nell’ottica della prevenzione, di modo da non avere problemi di continuità, centrando così l’obiettivo della Riforma. La strada tracciata è assolutamente importante. Ora auspico che ci siano altri protocolli per proseguire sulla strada della collaborazione a favore dei pazienti”.

Commenti