Domenica 24 porte aperte nelle Fattorie Didattiche

Domenica 24 settembre torna l’evento Fattorie didattiche della Lombardia, la giornata “a porte aperte”, a cui partecipano 85 aziende agrituristiche, distribuite su tutto il territorio regionale.


Fattorie-didattiche
705 0
705 0

Domenica 24 settembre torna l’evento Fattorie didattiche della Lombardia, la giornata “a porte aperte”, a cui partecipano 85 aziende agrituristiche, distribuite su tutto il territorio regionale.

Scegliendo tra montagna, collina o pianura sarà possibile entrare nelle Fattorie e lasciarsi guidare dagli agricoltori per scoprire come si fa il burro, cosa nasce nei campi, come si allevano gli animali, cosa cresce negli orti e molto altro ancora. Un viaggio lungo la filiera alimentare per seguire come si trasforma il cibo che mangiamo ogni giorno. Un percorso guidato per capire l’importanza del rispetto per la natura e per chi, ogni giorno, lavora per raccoglierne i frutti.

Le attività, offerte durante la giornata “a porte aperte”, sono tante e molto diverse, ognuna legata al territorio e al tipo di produzione agricola dell’azienda: laboratori, visite alle stalle e agli orti, escursioni nei campi, degustazioni di prodotti, percorsi nella natura, giochi, visite ai musei agricoli e alle architetture rurali di regione Lombardia.

La giornata a porte aperte è un’occasione che, da ormai 13 anni, permette a adulti, ragazzi e bambini di condividere un’esperienza stimolante, divertendosi, sperimentando, imparando e riflettendo, immersi nella natura.

Dal sito buonalombardia.it sarà possibile scaricare una MAPPAche aiuterà nella scelta delle attività e delle aziende dove passare la giornata

La Rete lombarda delle Fattorie didattiche accreditate è composta da 204 aziende agrituristiche, che collaborano con le scuole, durante l’anno, e organizzano attività anche per il pubblico. La rete delle Fattorie accreditate è un circuito di qualità in cui è garantito al visitatore un servizio educativo di alto livello, strutturato e sicuro, nel rispetto degli standard fissati dalla Carta dei requisiti di Qualità delle Fattorie Didattiche

Commenti