Volley A1: Monza batte Piacenza e va in semifinale

Per la seconda stagione consecutiva la Gi Group Monza accede alla semifinale dei Play-Off Challenge UnipolSai. Il 3-2 inflitto alla Wixo Lpr Piacenza...


240 0
240 0

Per la seconda stagione consecutiva la Gi Group Monza accede alla semifinale dei Play-Off Challenge UnipolSai. Il 3-2 inflitto alla Wixo Lpr Piacenza in Emilia, nella gara di ritorno dei quarti di finale della competizione, regala così a Botto e compagni, già vincenti all’andata alla Candy Arena di Monza 3-1, il doppio confronto che vale la finalissima contro la vincente tra Milano e Latina. A risultare decisivi per la formazione monzese sono stati la conquista del primo e terzo gioco, che già erano valsi il passaggio del turno, agevolati dalla grande giornata Dzavoronok e Plotnytskyi (11 e 14 punti a testa, con il 53% in attacco per il primo ed il 61% per il secondo), ben imbeccati da un ottimo Shoji. La forza di Monza, oltre alle difese di Rizzo e agli spunti arrivati dai centrali Beretta e Buti, è stata però aver saputo giocare con maggiore concentrazione e serenità rispetto alla squadra emiliana, sempre pericolosa con le accelerazioni al servizio di Baranowicz (2 ace per lui) e le giocate in attacco di Marshall e Fei (17 e 8 punti rispettivamente), ma incapace di trattenere la rabbia nelle fasi cruciali del terzo gioco, poi vinto dalla Gi Group e costatogli la qualificazione. Dal quarto set in poi, quando tutto è diventato ininfluente ai fini della stagione ed è valso solo l’orgoglio, girandola di cambi da entrambe le parti, con ottime prove di Di Martino per Piacenza (4 ace per lui che gli sono valsi anche il premio MVP) e Langlois e Hirsch per Monza, decisivi nella vittoria finale dei loro.

LE DICHIARAZIONI POST PARTITA
Iacopo Botto (schiacciatore Gi Group Monza): “La semifinale era il nostro obiettivo. Ci abbiamo creduto, volevamo rifarci della stagione che non è stata delle migliori. Adesso andiamo a giocarci questa semifinale con fiducia. Stasera non siamo partiti benissimo, sapevamo che loro ci avrebbero aggredito da subito. Però siamo rimasti lucidi e concentrati per tutta la durata della partita. In semifinale incontreremo una tra Milano e Latina: tra le due preferirei Milano, ma solo perché è molto più vicino a Monza come trasferta. In ogni caso, arrivati a questo punto, una vale l’altra, perché tutte le squadre giocano per arrivare in fondo. Ci aspetta una semifinale difficile”.

LA CRONACA IN BREVE
PRIMO SET
Inizio in equilibrio con qualche errore al servizio da entrambe le parti (6-6), poi Beretta firma l’ace e Dzavoronok un lungolinea, che portano la Gi Group Monza sull’8-6. Capovolgimento di punteggio immediato, con Marshall che va a segno in attacco e Fei che piazza due ace di fila: 11-9 Wixo Lpr e time-out Falasca. Plotnytskyi tiene in corsa i suoi (12-11), che poi arrivano al pari con Dzavoronok (13-13). L’errore al servizio di Shoji, il muro di Marshall su Plotnytskyi e l’ace di Baranowicz consentono a Piacenza di tornare avanti, 16-13. Prosegue il buon momento emiliano: Finger sbaglia in attacco e Marshall fa il contrario, con Baranowicz che spinge al servizio ed i padroni di casa che volano sul 19-13. Doppio cambio Gi Group Monza: dentro Hirsch per Finger e Botto per Dzavoronok, ma la Wixo Lpr non cala e si porta sul 21-13. Ancora ace di Baranowicz, giocata di Fei e parziale di 10-0 per la squadra piacentina. Beretta e Botto provano a dare una scossa (24-15), ma Marshall in pipe chiude il gioco 25-15. 

SECONDO SET
Dopo il 2-2 iniziale, Shoji guida il break Gi Group Monza con il suo servizio e Plotnyskyi inizia a martellare bene in attacco (6-2). Con pazienza gli emiliani rosicchiano qualche punto ai monzesi (7-5), ma Monza rinizia a schiacciare sull’acceleratore con Dzavoronok e Finger, 10-5. Ancora Dzavoronok a segno (12-7), poi però la Wixo Lpr sfrutta due ace di Alletti per accorciare, 12-10 e Falasca chiama time-out. I padroni di casa sbagliano qualcosa in attacco, si iniziano ad innervosire e Giuliani chiama time-out per riportare la calma sul 15-11 per la formazione lombarda. Con Dzavoronok e Finger la Gi Group scappa 19-14, poi torna ad andare a segno anche Plotnytskyi (21-15) e Piacenza fa fatica a rispondere con continuità. Entra Clevenot a dare una mano ai suoi (23-18) ma Monza chiude il gioco 25-19 con l’errore al servizio di Parodi.

TERZO SET
Punto a punto di grande intensità fino al 7-7: la prima squadra a fare le prove di allungo è Piacenza, che con due punti di fila si porta sul 9-7. Un lampo a testa di Dzavoronok e Plotnytskyi valgono il pari Gi Group Monza, che tiene il testa a testa con gli emiliani fino al 10-10. Due sbavature monzesi, infatti, valgono il nuovo più due piacentino, 12-10. Sul 13-11 per i padroni di casa sale in cattedra Plotnytskyi: con il suo servizio (anche due ace), l’ucraino spinge i suoi prima alla parità e poi all’allungo, 15-13 e Giuliani chiama time-out. Al ritorno in campo però la Gi Group dimostra di essere più affamata, pungendo con Plotnytskyi  e Finger la squadra emiliana (18-15). L’errore di Buti al servizio tiene comunque in corsa i padroni di casa (20-18), che però non ne approfittano, commettendo qualche errore a loro volta (22-19) e Giuliani chiama la pausa. Al ritorno in campo invasione di Marshall (23-19 Monza), ma Piacenza accorcia con due punti di fila (23-21) e Falasca chiama time-out. Con l’ace di Beretta la Gi Group vince il terzo set 25-21 e si qualifica alla semifinale dei Play-Off Challenge UnipolSai 2017-2018.

QUARTO SET
Girandola di cambi nel quarto parziale, ma sempre grande equilibrio (2-2). Piacenza cala il break (5-3), con Barone e Terpin a rispondere presente per Monza (6-5 Wixo Lpr). Quando Di Martino mura Barone, gli emiliani volano sul 9-5 e Falasca chiama time-out. Due ace di fila di Di Martino, però, spezzano il set a favore dei padroni di casa, che si portano sul 15-9 e Falasca chiama time-out. Gli emiliani continuano a schiacciare forte (21-13), con Monza che reagisce con qualche accelerazione di Terpin, Hirsch e due lampi di Langlois (ace e pipe), 21-15 e Giuliani chiama time-out. Con la giocata centrale di Alletti Piacenza vince il quarto gioco 20-15.

TIE-BREAK
Accelerazione monzese con Barone e Hirsch (6-2) e Giuliani chiama time-out. Kody e Di Martino tengono in corsa Piacenza (6-4), ma Hirsch e Langlois (ace), fanno capire che Monza è più lucida. Due ace di fila di Langlois ed un’invasione emiliana valgono l’11-4 GI Group Monza, che va a chiudere con Terpin 15-7 il set e la gara 3-2.

Commenti