Monza Inter grandi emozioni, finisce 2 a 2

di Cristiano Comelli – Due volte sotto, due volte in recupero. Monza di cuore e di spessore, quello che ha imposto all’Inter il pareggio per 2-2 all’U Power stadium....

399 0
399 0

di Cristiano Comelli – Due volte sotto, due volte in recupero. Monza di cuore e di spessore, quello che ha imposto all’Inter il pareggio per 2-2 all’U Power stadium.

I biancorossi colgono quindi il terzo risultato utile di fila dopo il 3-0 alla Salernitana e il pareggio ,anch’esso in rimonta, contro la Fiorentina e danno alla tela del loro campionato un’ulteriore pennellata di tranquillità. I punti sono ora 18 e valgono un tranquillizzante quattordicesimo posto che pone Ciurria e compagni per ora lontani dalla zona pericolante della graduatoria.

PRIMO TEMPO – Il Monza parte subito senza alcun timore reverenziale in un derby inedito per la massima serie, al 3′ l’ex Juventus under 23 Mota Carvalho manda alto di testa. I nerazzurri rispondono nel modo migliore portandosi in vantaggio con l’ex Milan Darmian che al 10′ , da distanza ravvicinata, non lascia scampo a Di Gregorio. Il Monza, però, fa trascorrere esattamente solo centoventi minuti per rimettersi in carreggiata: Ciurria , con un diagonale, sigla infatti l’1-1.

La rete del pareggio galvanizza i padroni di casa che al 19′ provano a mettere la freccia con l’ex Spal, Atalanta e Napoli Petagna, il suo colpo di testa termina però alto. Al 22′ l’Inter prende di nuovo il largo con il fresco campione del mondo con l’Argentina Lautaro Martinez che approfitta di un errato disimpegno di Pablo Marì e fa secco Di Gregorio. Al 32′ è ancora lui a impegnare il portiere monzese in una deviazione in corner. Al 37′ la squadra di Inzaghi prova ad allargare il fossato a suo favore con Dimarco ma il suo tiro è deviato in corner. Il sussulto conclusivo della prima frazione è di marca monzese con Carlos Augusto la cui conclusione termina però oltre la traversa.

SECONDO TEMPO – Il Monza continua a credere nella rimonta e al 2′ Pessina spara alto. Al 5′ Lautaro Martinez fa capire ancora una volta di non essere diventato campione del mondo per combinazioni astrali favorevoli ma con pieno merito mettendo di poco a lato di testa. Il Monza continua a esprimersi lasciando fuori dal rettangolo verde la rassegnazione e al 23′ si rende pericoloso con una punizione di Ranocchia che impegna Onana.

Al 33′ ci riprova l’ex Pordenone Ciurria ma il portiere nerazzurro evita il corner. Al 40′ l’Inter potrebbe chiudere definitivamente la pratica con Lautaro Martinez ma il suo tiro termina sul palo. Sembra fatta per l’Inter ma il Monza ci crede fino all’ultimo e con ragione perchè al 48′ acciuffa il pareggio con un’incornata di Caldirola proseguendo così nel suo campionato di buona fattura.

TABELLINO

MONZA- INTER 2-2

MONZA: Di Gregorio, Marlon Santos (1’st Caldirola), Pablo Marì, Izzo (44’st Caprari), Birindelli (28’st Colpani), Pessina, Machin (21’st Ranocchia), Carlos Augusto, Ciurria, Mota Carvalho, Petagna (21’st Gytkjaer). A disposizione: Cragno, Sorrentino, Barberis, Valoti, Antov, Bondo, Carboni, Colombo, D’Alessandro, Vignato. All.Raffaele Palladino.

INTER: Onana, Skriniar, Acerbi, Bastoni, Darmian (36’st Dumfries), Barella (18’st Gagliardini), Calhanoglu (9’st Asslani), Mkhitaryan, Dimarco (36’st Gosens), Dzeko (9’st Lukaku), Lautaro Martinez. A disposizione: Handanovic, Cordaz, De Vrij, Correa, Bellanova, D’Ambrosio, Carboni, Zanotti. All.Simone Inzaghi.

Arbitro: Juan Luca Sacchi di Macerata

Marcatori: p.t: 10′ Darmian (I), 12′ Ciurria (M), 22′ Lautaro Martinez (I). S.t. 48′ Caldirola (M).

Photocredits

Condividi

Join the Conversation