Vimercate misure di sostegno al commercio

VIMERCATE – Con le linee guida per la promozione di iniziative, per i commercianti e artigiani sono stati stanziati 300.000 euro da utilizzare come sostegno attraverso una serie...

198 0
198 0

VIMERCATE – Con le linee guida per la promozione di iniziative, per i commercianti e artigiani sono stati stanziati 300.000 euro da utilizzare come sostegno attraverso una serie di azioni per incentivare la ripresa delle attività commerciali.

L’Assessorato al commercio, dopo aver elaborato i risultati del questionario inviato ai commercianti nelle scorse settimane, ha preparato un bando per contributi a fondo perduto che sarà reso pubblico da partire da lunedì 13 luglio ma che possiamo anticiparne alcuni elementi.

Risorse disponibili: 225.000 euro
Destinatari: attività commerciali di somministrazione di alimenti e bevande, di vicinato NON alimentari al dettaglio o artigianali di servizio e di produzione alimentare già in attività dall’1/03/2020 regolarmente iscritte alla CCIAA e con sede operativa a Vimercate, che siano state assoggettate alla chiusura forzata imposta, quale misura di contenimento del contagio, con DPCM 1/03/2020 e successivi provvedimenti.

Inoltre, i destinatari oltre ad essere iscritti alla CCIAA con assenza di procedure fallimentari, devono avere i seguenti requisiti: regolarità contributiva; non trovarsi in una delle condizioni di incapacità a contrattare con la Pubblica Amministrazione di cui all’articolo 120 della L. 689/1981 e s.m.i.; possedere i requisiti morali e professionali per lo svolgimento di attività commerciali di cui all’art. 71 del D.Lgs. 59/2010 e s.m.i. e agli artt. 65 – 66 della L.R. 6/2010 e s.m.i.; non essere soggetti ad amministrazione controllata, a concordato preventivo o a fallimento; non avere in corso pendenze o inadempienze nei confronti della Pubblica Amministrazione; fatturato riferito all’ ultimo esercizio 2019 non superiore ad €140.000 ed ancora periodo minimo di chiusura pari a 15giorni; non aver presentato domanda di partecipazione ad altro bando per la concessione di contributi per incentivare gli acquisti mediante utilizzo di voucher. Infine possono partecipare al bando le imprese che, pur avendo partecipato a precedenti bandi comunali, non hanno ottenuto il finanziamento per esaurimento dei fondi disponibili

Il contributo comunale, a fondo perduto, viene erogato secondo alcuni parametri dettati dal fatturato e varia da un minimo di 1.500 euro ad un massimo di 7.500 euro.
Fatturato anno 2019 fino a € 80.000
Contributo per un mese di chiusura = € 1.500
Contributo per due mesi di chiusura = € 3.000
Contributo per tre mesi di chiusura = € 4.500
Fatturato anno 2019 da € 80.001 fino a € 120.000
Contributo per un mese di chiusura = € 2.000
Contributo per due mesi di chiusura = € 4.000
Contributo per tre mesi di chiusura = € 6.000
Fatturato anno 2019 da € 120.001 fino a € 140.000
Contributo per un mese di chiusura = € 2.500
Contributo per due mesi di chiusura = € 5.000
Contributo per tre mesi di chiusura = € 7.500
I contributi saranno erogati in relazione ai mesi di chiusura dichiarati; le frazioni di mese fino a 15
giorni saranno calcolate per difetto all’unità precedente, frazioni di mese da 16 giorni in poi,
saranno calcolate per eccesso all’unità successiva.
TEMPISTICHE:
Dal 13 luglio sarà pubblicato il bando e contestualmente sarà possibile inviare la domanda di
partecipazione esclusivamente via PEC, entro il 23 agosto. Successivamente le domande saranno
analizzate e dal 7 settembre è prevista l’inizio della fase di liquidazione dei contributi.

Condividi

Join the Conversation