Seregno: più spazi all’aperto per bar e ristoranti

SEREGNO – Più spazio all’aperto per i tavoli di bar e ristoranti. E’ uno degli impulsi che l’Amministrazione Comunale sta imprimendo per sostenere la ripresa del tessuto commerciale...

418 0
418 0

SEREGNO – Più spazio all’aperto per i tavoli di bar e ristoranti. E’ uno degli impulsi che l’Amministrazione Comunale sta imprimendo per sostenere la ripresa del tessuto commerciale della città dopo la fase più dura dell’Emergenza Covid.

Il provvedimento, approvato dalla Giunta Comunale nel corso della riunione tenutasi martedì sera a Palazzo Landriani, mira ad ampliare la superficie utile per le attività di somministrazione, al fine di compensare la perdita di posti a sedere derivante dall’applicazione delle norme relative al distanziamento sociale.

Ai locali che già beneficiano di una concessione di occupazione di suolo pubblico sarà consentito un ampliamento dell’area utilizzabile mentre nuove concessioni saranno a disposizione di coloro che ad oggi non hanno mai esercitato attività esterna.

Per estendere il più possibile questa opportunità, sarà possibile occupare anche spazi verdi, stalli di parcheggio o aree lontane anche 25 metri dall’esercizio di somministrazione. Le domande di concessione di spazio esterno avranno una corsia amministrativa preferenziale, per cui saranno evase in quindici giorni. Per l’occupazione del suolo pubblico non sarà dovuto alcun canone.

Questo regime di maggior favore sarà in vigore fino al 31 ottobre. Il provvedimento per bar e ristoranti è solo il primo tassello di un più articolato “Piano Imprese” che l’Amministrazione sta predisponendo a sostegno delle attività commerciali e produttive della città.

Ivana Mariani, assessore allo Sviluppo Economico: “Il settore della ristorazione è particolarmente sviluppato in città: adottiamo questo provvedimento di estensione delle occupazioni del suolo pubblico in tempo perché sia pienamente operativo per l’intera durata dell’estate. Oltre che importanti componenti del tessuto economico, bar e ristoranti hanno l’importante funzione sociale di rendere viva la nostra città. Riteniamo quindi importante sostenere la loro attività, permettendo di operare nel pieno rispetto delle norme sul distanziamento sociale”.

Foto di Maria Kalcheva da Pixabay

Condividi

Join the Conversation