Rotonda Usmate, la Provincia presenta riqualificazione

La Provincia di Monza e Brianza ha presentato al Comune di Usmate Velate e a quello di Arcore una soluzione progettuale funzionale alla risoluzione delle criticità connesse al nodo stradale...

301 0
301 0

La Provincia di Monza e Brianza ha presentato al Comune di Usmate Velate e a quello di Arcore una soluzione progettuale funzionale alla risoluzione delle criticità connesse al nodo stradale lungo la sp 177, all’altezza di Viale Monza nel Comune di Usmate Velate: l’incrocio dei flussi di traffico che provengono dalle due arterie provinciali è causa di numerosi incidenti stradali.

L’intervento proposto prevede la riorganizzazione del sistema delle attuali precedenze realizzando una  rotatoria “alla francese”, con  una corsia dedicata verso la direzione Arcore-Vimercate:  modificando l’intera intersezione si può ottenere una riduzione dell’incidentalità del nodo.

Nei giorni scorsi si è costituito un tavolo  composto dai tecnici provinciali del settore Patrimonio ed i Sindaci dei Comuni coinvolti per condividere oltre al progetto anche un possibile iter che parte dalla redazione ed approvazione  del progetto definitivo/esecutivo entro novembre-dicembre, la predisposizione della gara di appalto entro fine anno, l’avvio dei lavori nella primavera 2023.

Gli uffici provinciali hanno quindi predisposto e trasmesso una bozza di protocollo d’intesa tra Provincia e Comuni che prevede una ripartizione dei costi di progettazione ed esecuzione, demandando agli enti locali territoriali l’onere economico della progettazione (incarico e stesura progetto finale) lasciando invece alla Provincia l’intero costo della  realizzazione delle opere ( si prevede un investimento di circa 100.000 € )

“Per migliorare la sicurezza del sistema viabilistico occorre fare sinergia: abbiamo condiviso anche con la Prefettura la proposta progettuale per ridurre la percentuale di incidenti in quel nodo pericoloso. Attendiamo il riscontro dei Comuni sulla bozza di protocollo per procedere secondo la tabella di marcia che abbiamo condiviso” – spiega il Presidente Luca Santambrogio.

Condividi

Join the Conversation