Monza, arrestato barista pusher di cocaina

MONZA – Normali controlli sul territorio e agli esercizi commerciali in tempi covid. Questa volta però il controllo ha dato un esito inaspettato. Oltre ai soliti servizi, infatti,...

646 0
646 0

MONZA – Normali controlli sul territorio e agli esercizi commerciali in tempi covid. Questa volta però il controllo ha dato un esito inaspettato. Oltre ai soliti servizi, infatti, ne veniva offerto uno particolare alla clientela “affezionata”: dosi di cocaina da “asporto”. È questo quello che si sono trovati di fronte i Carabinieri della Compagnia di Monza che nei giorni scorsi hanno effettuato un controllo in un bar del quartiere Cederna di Monza.

Appena entrati nel bar l’ambiente è fin da subito apparso teso e non per nulla tranquillo: i militari hanno quindi chiesto i documenti al gestore del bar, un 40enne di origini albanese residente in provincia, che appariva visibilmente preoccupato benché non ce ne fosse motivo. Ma la sua preoccupazione era fondata: era infatti in possesso di più di 10 dosi di cocaina che avrebbe distribuito, da lì a poco, ai clienti desiderosi di utilizzare la modalità da “asporto”.

Gli ulteriori e necessari accertamenti hanno consentito di rinvenire, in un locale limitrofo di pertinenza dell’esercizio commerciale, quasi 2 chili di cocaina, più di 5.000 euro – verosimilmente provento di spaccio – e del materiale per il confezionamento delle dosi da cedere al dettaglio e su “prenotazione”.

Al termine delle formalità di rito, l’arrestato è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Monza in attesa di convalida che avverrà nei prossimi giorni.

Condividi

Join the Conversation