Monza, 900 uova di cioccolata dalla Thermo Fisher

Una Pasqua di festa e di solidarietà per centinaia di famiglie monzesi grazie ai dipendenti di Thermo Fisher Scientific. I lavoratori del sito di Monza, specializzato nel fornire...

3509 0
3509 0

Una Pasqua di festa e di solidarietà per centinaia di famiglie monzesi grazie ai dipendenti di Thermo Fisher Scientific. I lavoratori del sito di Monza, specializzato nel fornire servizi di produzione e sviluppo farmaci per l’industria farmaceutica e biotecnologica, hanno deciso di donare le uova di Pasqua, di cui la ditta ogni anno li omaggia, al Comitato di Monza della Croce Rossa Italiana.

Un bancale di 900 uova da un kg sono state consegnate dai dipendenti di Thermo Fisher Scientific alla CRI perché fossero distribuite alle persone meno fortunate che vivono sul territorio. Il Comitato CRI Monza, in accordo con l’azienda, ha coinvolto gli altri Comitati locali (Agrate Brianza, Sesto San Giovanni, Muggiò e Nova Milanese) per estendere questo gesto di solidarietà.

Il Comitato monzese si è inoltre attivato con i Servizi sociali del Comune di Monza per la consegna delle uova alle famiglie che vivono in condizioni di indigenza. Una delegazioni di volontari inoltre ha consegnato le uova ai piccoli degenti del reparto di Pediatria dell’ospedale San Gerardo di Monza. Oltre che agli ospiti della Rsa Sant’Andrea di Monza.

<A nome dei volontari ringrazio i dipendenti della Thermo Fisher Scientific – commenta Dario Funaro, presidente del Comitato della CRI di Monza -. È stato un gesto generoso: il sorriso impresso sul volto dei bambini ricoverati quando hanno ricevuto le uova è stato il dono più bello che potessimo ricevere. Altrettanto emozionante vedere la gioia di famiglie con bambini piccoli che stanno attraversando un momento di difficoltà economica e che non possono permettersi di comprare neppure l’uovo di cioccolato. Grazie alla generosità dei dipendenti di Thermo Fisher Scientific anche loro hanno scartato l’uovo di Pasqua, addolcendo la giornata>.

Condividi

Join the Conversation