Gioco d’azzardo patologico: fondi per cura e prevenzione

Sviluppare e sostenere nuove iniziative per costruire percorsi di prevenzione e contrasto al gioco d'azzardo patologico e promuovere nella popolazione e nei giovani conoscenza e...


208 0
208 0

Sviluppare e sostenere nuove iniziative per costruire percorsi di prevenzione e contrasto al gioco d’azzardo patologico e promuovere nella popolazione e nei giovani conoscenza e consapevolezza sui rischi connessi al fenomeno. Sono le azioni previste dalla delibera approvata dalla Giunta regionale della Lombardia.

Ammontano complessivamente a 8,5 milioni di euro le risorse destinate al contrasto alle ludopatie, attribuite alle Ats (Aziende di Tutela della Salute) lombarde per promuovere programmi d’azione ad hoc in collaborazione con le Asst (Aziende socio sanitarie territoriali), i Comuni singoli e associati, il Terzo Settore e l’Ufficio scolastico regionale.

I destinatari delle varie iniziative sono, da un lato, i soggetti affetti da disturbo da gioco d’azzardo patologico (Gap), dall’altro i docenti, gli studenti e i genitori, ai quali saranno dedicati i percorsi formativi nelle scuole.

Le Ats procederanno a emettere un bando per l’individuazione di strutture disponibili a partecipare alla sperimentazione e a predisporre specifici Piani locali relativi ai territori di competenza.

Le risorse per le Ats lombarde sono cosi’ suddivise: 814.727 euro Ats Bergamo; 855.239 euro Ats Brescia; 866.057 euro Ats Brianza; 2.627.270 euro Ats Città Metropolitana Milano; 1.054.782 euro Ats Insubria; 247.956 euro Ats Montagna; 402.789 euro Ats Pavia; 568.473 euro Ats Valpadana.

Commenti