Gelsia: forestazione urbana a Carate Brianza

Si è svolta ieri mattina nel Parco di Via Cristoforo Colombo – Via Giotto, a Carate Brianza, un’iniziativa di forestazione urbana organizzata da Gelsia, in collaborazione con Rete...

158 0
158 0

Si è svolta ieri mattina nel Parco di Via Cristoforo Colombo – Via Giotto, a Carate Brianza, un’iniziativa di forestazione urbana organizzata da Gelsia, in collaborazione con Rete Clima e con il supporto attivo dell’Amministrazione Comunale.

Dopo un momento di benvenuto, è stato presentato ai partecipanti il progetto e gli obiettivi di un’iniziativa nata per migliorare il territorio in cui viviamo.

Tutti hanno partecipato e dato il loro personale contributo alle attività di piantagione che contribuiranno a potenziare le aree verdi cittadine. Gli adulti si sono dedicati alla piantagione degli alberi sotto l’attenta guida dei tecnici di Rete Clima che hanno spiegato loro le caratteristiche delle specie vegetali autoctone piantate per arricchire l’area di Via Colombo, con focus sulla piantagione e sulle future cure. Un modo per conoscere da vicino il valore di questa operazione volta alla rinaturalizzazione del territorio, al miglioramento ambientale degli spazi naturali fruibili in città, al miglioramento della qualità dell’aria e, non da ultimo, all’assorbimento della CO2 atmosferica.

I più piccoli si sono entusiasmati partecipando al laboratorio “Disegna il tuo albero”. Un simpatico workshop ideato proprio per stimolare la curiosità delle nuove generazioni, attraverso la costruzione di un albero, a partire dalla radura e passando poi a radici, tronco e rami. Ogni bimbo ha portato a casa il frutto del proprio lavoro come ricordo di una giornata trascorsa a stretto contatto con la natura.

Al termine del progetto di forestazione, saranno 50 gli esemplari arborei posati tra il Parco di Via Colombo e altre aree verdi selezionate all’interno del Comune.

L’iniziativa finanziata da Gelsia, e fortemente voluta dal Comune di Carate Brianza, si inserisce nelle “buone pratiche” dell’azienda per migliorare il territorio urbano e mitigare l’impatto delle emissioni. Un’azione che permette anche di fornire una barriera naturale contro il rumore e garantire il corretto deflusso delle acque piovane.

E poi ci sono le persone, i diretti fruitori delle aree verdi, che beneficeranno di questa novità proprio in termini di qualità della vita. Il Parco diventerà così un luogo ancora più piacevole dove poter spendere il proprio tempo libero e fare attività fisica, senza dimenticare il relax.

Condividi
monza in diretta

Join the Conversation