Brianza: nelle vacanze natalizie centri ricreativi per bimbi

Per le famiglie con bambini tra i 3 e gli 11 anni (in particolare per quelli con entrambi i genitori lavoratori), i Comuni della Provincia di Monza e...

150 0
150 0

Per le famiglie con bambini tra i 3 e gli 11 anni (in particolare per quelli con entrambi i genitori lavoratori), i Comuni della Provincia di Monza e Brianza, nell’ambito del programma “Servizio Ponti”, hanno individuato alcuni soggetti privati che organizzano servizi educativi durante le vacanze natalizie (l’elenco è disponibile su http://www.offertasociale.it/upload/docs/Albo_Fornitori_Servizio_Ponti_22_nov_19.pdf.

Sul territorio del Comune di Seregno, saranno attivate due proposte, una a cura dell’Istituto Europeo Marcello Candia (segreteria@iemcandia.org) e della Cooperativa SocioSfera (info@sociosfera.it).

I servizi sono di natura privata, con costi di frequenza a carico delle famiglie. Tuttavia, nell’ambito del progetto Family Hub 2.0 finanziato da Regione Lombardia, le famiglie residenti in provincia di Monza e Brianza con entrambi i genitori lavoratori (ovvero con l’unico genitore lavoratore), possono ottenere il rimborso completo della retta di frequenza (rimborso massimo ammissibile, 300 euro a bambino).

L’accesso al contributo non è soggetto a requisiti di reddito o Isee: le domande saranno accolte nell’ordine di presentazione e fino all’esaurimento dei fondi disponibili (64800 euro per tutta la Provincia di Monza e Brianza). Al momento della presentazione della domanda, occorre aver già perfezionato l’iscrizione presso uno dei centri riportati nell’apposito elenco.  Le domande di rimborso possono essere presentate dal 13 dicembre solo on-line, avvalendosi della piattaforma welfarebrianza.org

Condividi
monza in diretta

Join the Conversation