Nuovo reparto di Nefrologia all’Ospedale di Desio

Conclusi i lavori di risanamento del reparto di Nefrologia dell’ospedale di Desio. Grazie ad un apposito finanziamento di Regione Lombardia è stato dato il via...


nefrologia desio
497 0
497 0

Conclusi i lavori di risanamento del reparto di Nefrologia dell’ospedale di Desio. Grazie ad un apposito finanziamento di Regione Lombardia è stato dato il via al completamento, ammodernamento e restyling dell’intero reparto, per migliorare la qualità del servizio sia sotto gli aspetti sanitari sia per l’organizzazione stessa del servizio. Il progetto in particolare prevede un’area di degenza e un’area medico-infermieristica con i relativi spazi per i servizi di supporto.

Il reparto è composto da 12 posti letto di degenza ordinaria accreditati, con stanze da due letti con bagno e una stanza dedicata al ricovero solventi; 18 i posti dialisi, oltre ad un posto tecnico Mac, Macroattività Ambulatoriale Complessa, una nuova modalità di erogazione delle prestazioni riabilitative e un letto di day hospital.

L’attività si snoda in diversi campi, dalla prevenzione, diagnosi e terapia delle malattie mediche del rene e delle vie urinarie al controllo e monitoraggio dell’insufficienza renale cronica per rallentarne l’evoluzione verso l’uremia e ridurne le possibili complicanze. La gestione e il trattamento dell’insufficienza renale acuta, la pianificazione e gestione della terapia sostitutiva della funzione renale nei pazienti uremici mediante trattamento con emodialisi o dialisi peritoneale, la collaborazione con i centri Trapianto di riferimento nella gestione dei pazienti in lista trapianto e dei pazienti portatori di trapianto renale. La Struttura partecipa a protocolli di ricerca clinica nazionali e internazionali nel campo della dialisi peritoneale, emodialisi, metabolismo calcio-fosforo, anemia.

“Con questa realizzazione si conferma la centralità del presidio ospedaliero di Desio nella strategia della ASST di Monza – sottolinea il Direttore Generale Matteo Stocco – che prevede il potenziamento di cure specialistiche a particolare rilevanza territoriale, idoneo allo sviluppo della presa in carico dei pazienti cronici così come previsto da Regione Lombardia”.

Alla guida dell’Unità operativa c’è il dott. Federico Pieruzzi: “La Nefrologia è caratterizzata da una strutturale interdipendenza dei servizi forniti al paziente in ragione della naturale evoluzione delle forme di insufficienza renale cronica in dialisi e nel trapianto. È necessario dispiegare dei servizi in grado di rispondere ai bisogni del nefropatico sia in termini di continuità di cura che in termini di accessibilità della stessa. In quest’ottica i lavori eseguiti e l’apertura del nuovo reparto miglioreranno le prestazioni e i servizi”.

Commenti