Monza, baby vandali in azione alla scuola Puecher

Monza – Un blitz della Polizia Locale ha colto in flagrante sette ragazzi minorenni monzesi che nel pomeriggio di martedì 9 luglio si erano introdotti all’interno della scuola primaria...

449 0
449 0

Monza – Un blitz della Polizia Locale ha colto in flagrante sette ragazzi minorenni monzesi che nel pomeriggio di martedì 9 luglio si erano introdotti all’interno della scuola primaria Puecher di via Goldoni a Monza.

I giovani, di età compresa tra i 14 e i 15 anni, alla vista degli agenti hanno tentato la fuga ma, fermati, sono stati accompagnati in comando. Responsabili di atti vandalici all’interno dell’edificio, i ragazzi avevano forzato la porta secondaria di ingresso della scuola, distruggendo successivamente il monitor di un pc e un orologio da parete. Nelle ore successivo il dirigente scolastico, sporgendo una formale denuncia, confermava anche il furto di casse acustiche e cavi del computer.

Dopo aver contattato la Procura presso il Tribunale dei Minori di Milano, i minori sono stati affidati ai genitori, chiamati in Comando e messi a conoscenza dei fatti.

Gli agenti del nucleo di Polizia Giudiziaria hanno proceduto con una denuncia a piede libero a carico dei ragazzi in concorso per invasione di edifici pubblici, danneggiamento e furto, secondo quanto previsto dagli articoli 110, 633, 635, 624 del Codice Penale.

“Siamo di fronte a un episodio che conferma il dilagare di inciviltà e maleducazione tra i più giovani, cui si aggiunge una mancanza assoluta di senso civico: questo fatto si commenta da sé e laddove il ruolo educativo si rivela carente è necessario e determinante quello repressivo. Questi ragazzi devono comprendere le conseguenze di un’azione così grave”, dichiara laconico l’Assessore alla Sicurezza Federico Arena.

Condividi
monza in diretta

Join the Conversation