Mostra della brianzola Emy Montorro sulla Divina Commedia

Altra grande iniziativa della nota artista Emanuela “Emy” Montorro, e cioè l’illustrazione della “Divina Commedia” di Dante, a 700 anni dalla morte, con due sue opere e la...

440 0
440 0

Altra grande iniziativa della nota artista Emanuela “Emy” Montorro, e cioè l’illustrazione della “Divina Commedia” di Dante, a 700 anni dalla morte, con due sue opere e la partecipazione, con esse, a una mostra itinerante, entrambi i progetti a opera dello storico e critico d’arte Giorgio Grasso, mostra che toccherà diverse città fino al 31 dicembre, a partire dalle suggestioni del Castello di Rocca Brivio, alle porte di Milano, per proseguire poi con Caravaggio, Venezia, il Castello di Sissa a Parma, Roma, Giulianova, Lucca, Ravenna, Forlì, Bologna e Firenze.

montorro

La mostra è composta da 333 opere, come le terzine della “Commedia”, tutte di grandi artisti, e nello specifico di Emanuela Montorro con un’opera sul “Terzo girone dei violenti” nell’inferno dantesco (“Ma ficca li occhi a valle, ché s’approccia la riviera del sangue in la qual bolle qual che per vïolenza in altrui noccia”) e un’altra sul paradiso “L’amor che move il sole e l’altre stelle”, entrambi i lavori dipinti a olio su tela nel 2004 ma finora mai esposti.

Dell’affermata e apprezzata pittrice dice il critico d’arte Silvano Valentini che “Emanuela Montorro è tra le più valide e interessanti figure artistiche contemporanee, sempre attenta, sia nella forma e sia nel contenuto, a cogliere l’essenza dell’evoluzione umana, tanto nell’arte quanto nella società”.

Condividi

Join the Conversation