Missaglia: speranze natalizie in una mostra virtuale

Una mostra di grande effetto spettacolare, ma in realtà tutta racchiusa in una dimensione virtuale, con risultati digitali, vista l’epoca in cui è difficile, se non addirittura impossibile,...

516 0
516 0

Una mostra di grande effetto spettacolare, ma in realtà tutta racchiusa in una dimensione virtuale, con risultati digitali, vista l’epoca in cui è difficile, se non addirittura impossibile, causa Covid, realizzare esposizioni reali, sia di tipo personale e sia di tipo collettivo nel periodo natalizio.

mostra
mostra

E allora ci ha pensato il giornalista e critico d’arte Silvano Valentini, che ha “allestito”, se così si può dire, una mostra collettiva virtuale, con i mezzi che ci consente di utilizzare la modalità digitale, sul tema delle speranze e delle malinconie che ci prendono, “allo stomaco”, potremmo dire, in questo scorcio festivo del 2020.

Le migliori opere selezionate per questa mostra virtuale sono, dall’alto a sinistra, “La bella Ruan” di Aska Mendys-Gatti, “Colori e sensazioni” di Raffaella Dell’Orto, “Papa Francesco” di Enrico Conti, “Me stessa” di Paola Riva, “Ritratto di Michela” di Mario Scarlassare, “Madre Teresa di Calcutta con bambino” di Angela Marabese e “Il suono del tramonto” di Olena Khudoley.

Condividi

Join the Conversation