Il Concorso “Ettore Pozzoli” non si arrende al Covid

L’edizione numero trentadue del Concorso Pianistico Internazionale Ettore Pozzoli si farà. Su indicazione del Comitato Esecutivo del Concorso, infatti, il Comune di Seregno ha confermato il concorso per...

162 0
162 0

L’edizione numero trentadue del Concorso Pianistico Internazionale Ettore Pozzoli si farà. Su indicazione del Comitato Esecutivo del Concorso, infatti, il Comune di Seregno ha confermato il concorso per il prossimo autunno, dal 28 settembre (serata inaugurale) al 5 ottobre (prova finale con l’Orchestra).

Nello scenario mondiale attuale, non è davvero semplice organizzare una manifestazione che preveda spostamenti tra nazioni. Tuttavia il Concorso Pozzoli proverà comunque ad esserci, come segno di speranza per un ambito – quello dell’arte e della cultura – che da troppo tempo è fermo ed è in febbrile ricerca di segnali di ripartenza.

Su questa decisione un peso importante ha avuto l’indicazione del Comitato Esecutivo del Concorso, di cui sono entrati a far parte Cristina Frosini e Massimiliano Baggio, rispettivamente direttore e vicedirettore del Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano, che hanno preso il posto di Vincenzo Balzani e Barbara Tolomelli.

Il Comitato Esecutivo, nell’analisi dello scenario internazionale con particolare riferimento ai concorsi pianistici, ha ritenuto che – per molti musicisti – la conferma del Concorso Pozzoli possa rappresentare una preziosa opportunità di rilancio in un percorso di carriera artistica a cui la pandemia ha inferto una battuta di arresto.

La fase finale del Concorso si svolgerà in presenza, per confermare il forte e necessario radicamento territoriale della manifestazione nella città di Seregno. Per garantire il rispetto delle indicazioni sanitarie e lo svolgimento della competizione è stata introdotta una prima fase di preselezione on line che porti alla prima prova in presenza di massimo trenta candidati. Le candidature andranno inviate entro il trenta giugno La Giuria di questa edizione sarà composta da Davide Cabassi (Italia), Alexander Kobrin (Stati Uniti/Russia), HieYon Choi (Sud Corea), Roberto Cominati (Italia), Boris Slutsky (Stati
Uniti), Zhe Tang (Cina) e Rolf Plagge (Germania).

Con l’intento di dare particolare lustro e rilievo alla prova finale del concorso, è stata confermata l’esecuzione con l’accompagnamento dell’orchestra, con la partecipazione dell’Orchestra Sinfonica LaVerdi di Milano, una delle eccellenze musicali del panorama italiano e non solo italiano.

Oltre ai sostenitori tradizionali, il Concorso ha già raccolto nuove collaborazioni: Fondazione Bracco (che offrirà un concerto al vincitore e un premio speciale alla concorrentedonna meglio classificata), Morellino Classica Festival Internazionale Toscana e Serate Musicali di Milano (che inseriranno un concerto del vincitore nella propria stagione musicale 2022).

Il Comitato Esecutivo ha inoltre proposto di rinviare al 2022 la quinta edizione del concorso giovanile Tributo a Elsa Pozzoli. L’organizzazione di un evento di questo tipo, infatti, potrebbe non riscontare un adeguato numero di adesioni: è infatti rivolto a ragazzi in età scolare, per i quali il sistema di trasferimenti e quarantene è particolarmente oneroso.

Foto di ♥ All your donations go to www.bagandou.de da Pixabay

Condividi

Join the Conversation