Monza, 4 cavie abbandonate accudite al rifugio ENPA

Venerdì 17 Maggio è stata rinvenuta in Via Santa Margherita a Lissone, proprio nella zona dove si...


103 0
103 0

Venerdì 17 Maggio è stata rinvenuta in Via Santa Margherita a Lissone, proprio nella zona dove si trova il canile della ditta Fusi, che ha provveduto al suo recupero, una cassetta di plastica in cui erano rinchiuse quattro cavie di pochissime settimaneLe piccole, tre maschi e una femmina di razza abissina, giacevano in un luogo sporco. magre e visibilmente affamate. 

La cassetta è stata messa lì intenzionalmente, in un rigurgito di coscienza, con la speranza che fosse trovata, ma avrebbe anche potuto essere considerata spazzatura con le immaginabili conseguenze.

Attualmente le giovani cavie sono ospitate in una grande e confortevole conigliera in cui, nutrite al meglio, avranno il tempo di riacquistare peso e rimettersi in forma e, al momento opportuno, saranno sterilizzate e messe in adozione. Le cavie hanno bisogno di spazio adeguato, corretta gestione e alimentazione. Essendo prede, hanno un carattere timido e circospetto, facilmente si spaventano e si stressano e quindi necessitano di un ambiente sereno e tranquillo.

Non richiedono vaccinazioni ma necessitano comunque di regolari controlli veterinari da parte di un esperto in animali esotici, per accertare il buono stato di salute e per controllare la lunghezza dei denti che, come nei conigli, sono a crescita continua. Una cavia abissina, che ha pelo arruffato detto “a rosette”, andrà regolarmente spazzolata per eliminare il pelo morto ed è consigliabile controllare il pelo in prossimità dell’apertura anale per evitare che si sporchi.

Per una corretta gestione, consigliamo di documentarsi sul sito Mondo Carota. Al rifugio di Monza in via San Damiano 21 è attualmente ospitata anche una coppia di cavie peruviane a pelo lungo, Christopher e Roma. Lui è arrivato il 26 novembre 2018 dopo essere stato trovato abbandonato in un trasportino a Monza. Lei è arrivata successivamente, ma hanno subito legato e per loro cerchiamo un affido di coppia. Per info: selvatici@enpamonza.it.

Condividi
monza in diretta

Commenti