Conferenza Enpa sulla relazione uomo-cane

Sarà l’apprezzato istruttore cinofilo e docente formatore FICSS Ivano Vitalini il relatore della nuova avvincente conferenza che ENPA di Monza e Brianza propone giovedì 14 ottobre alle ore 21.00....

224 0
224 0

Sarà l’apprezzato istruttore cinofilo e docente formatore FICSS Ivano Vitalini il relatore della nuova avvincente conferenza che ENPA di Monza e Brianza propone giovedì 14 ottobre alle ore 21.00.

conferenza

Dal titolo Relazione Uomo-Cane: come si costruisce, l’incontro – che si effettuerà sia in presenza che online – è rivolto ai proprietari di cani, agli operatori di settore e a tutti coloro semplicemente interessati al comportamento animale.

Incominciata decine di migliaia di anni fa, la relazione tra uomo e cane ha subìto un’ulteriore importante evoluzione proprio nell’ultimo ventennio, con nuove conoscenze e approcci diversi. Ivano esplorerà questo cambiamento, ponendo la domanda: è solo migliorata la relazione uomo-cane o dietro a una maggior attenzione verso i cani si nasconde qualcosa di diverso?

E, ancora, la cultura cinofila ci aiuta ad acquisire una sempre maggiore consapevolezza dell’altro? O ci porta a vedere il cane come qualcosa da studiare nei suoi minimi particolari, perdendo la visione più importante: la sua istintività e la sua naturalezza?

Sarà possibile partecipare alla conferenza, prenotandosi in anticipo, scegliendo tra due modalità:

  • in presenza, presso la sala conferenza del rifugio di Monza in Via San Damiano 21, con posti limitati per assicurare la corretta distanza tra partecipanti, muniti di Green Pass e mascherina; oppure

  • online in diretta, sulla piattaforma Zoom.

In entrambi i casi è obbligatoria l’iscrizione compilando il Form d’Iscrizione sul sito ENPA: http://www.enpamonza.it/conferenza-webinar  La partecipazione all’evento è a offerta libera. Il ricavato della serata sarà destinato a ENPA Monza e Brianza a sostegno delle sue molteplici attività a tutela degli animali. Per informazioni, scrivere a prenotazioni@enpamonza.it.

Condividi

Join the Conversation