Volley A1, in Coppa Italia il Monza fermato al PalaTrento

Nulla da fare per il GI Group Monza, che arresta la sua corsa in Coppa Italia ai quarti di finale. Sconfitta per 3 set a 0 in...


Palatrento
136 0
136 0

Nulla da fare per il GI Group Monza, che arresta la sua corsa in Coppa Italia ai quarti di finale. Sconfitta per 3 set a 0 in casa di una Diatec Trentino estremamente determinata e che non lascia spazi di rimonta ai brianzoli.

LE DICHIARAZIONI POST PARTITA

Marco Rizzo (libero Gi Group Monza): “Non siamo riusciti a replicare la bella prova espressa nella gara di andata di campionato, anche se sapevamo che sarebbe stato molto difficile espugnare un campo ancora inviolato contro una delle squadre più in forma di questo momento. Loro sono partiti forte ma ci hanno concesso l’occasione di rientrare in gara nel secondo set, quando eravamo sopra di qualche punto. Noi non abbiamo approfittato dell’opportunità, cedendogli di fatto la gara a livello mentale. Dispiace molto per come è finito il terzo set, soprattutto perché avevamo preparato con grande attenzione questa partita. Ora è tempo di pensare alla prossima partita contro Latina perché, oltre ad essere importante in chiave classifica, sarà utile alzare nuovamente il morale”.

PROSSIMI APPUNTAMENTI

Il Gi Group Team Monza sarà impegnato sul mondoflex del PalaBianchini di Latina, contro la Top Volley Latina, domenica 15 gennaio, alle ore 18.00, per la sesta giornata di ritorno della SuperLega UnipolSai 2016/2017 (Lega Volley Channel – Sportube).

LA CRONACA IN BREVE

PRIMO SET

Dopo il punto a punto iniziale (3-3), i padroni di casa firmano il primo break della gara (5-3), i monzesi lo recuperano grazie ad un errore della Diatec e al muro di Verhees su Solè, ma i trentini accelerano con un filotto di tre punti, 8-5, e Falasca chiama time-out. La squadra di Lorenzetti continua a macinare a muro con Lanza (su Hirsch), 9-6, ma il Gi Group Team non molla e, con due giocate di Fromm (pipe e muro su Stokr), torna a meno uno, 9-8. Stokr, Urnaut, Solè e Giannelli, agevolati dal buon servizio di Van De Voorde, calano il nuovo filotto Trento e Falasca chiama nuovamente a raccolta i suoi sul 13-8. I monzesi tentano di tenere il passo con gli attacchi di Hirsch e approfittando di qualche sbavatura trentina (15-11), ma Giannelli e compagni continuano a spingere sia in attacco che al servizio, portandosi sul 18-13. Si prosegue con i padroni di casa che gestiscono il vantaggio ed il Gi Group che tenta di rimanere nel set (attacco vincente di Fromm ed errore di Urnaut), 19-16. Nel finale, però, la Diatec si scatena: Solè gioca due grandi primi tempi e Stokr mura Fromm (22-17). Dzavoronok, entrato al posto di Hirsch, va subito a segno per il Gi Group Team (22-18), poi Fromm e Solè sbagliano in battuta e Stokr chiude il primo set 25-19 per la Diatec.

SECONDO SET

Il nuovo gioco si apre come si era chiuso il precedente: la Diatec scappa subito 3-1 (giocata d’astuzia di Urnaut) grazie all’ottimo servizio di Giannelli, ma il Gi Group Team, stavolta, reagisce prontamente trainata da un super Hirsch che, dopo essere andato a segno (3-3), firma il sorpasso con un ace, 5-4. I brianzoli appaiono più motivati e precisi del primo set: Fromm non sbaglia in attacco, Urnaut fa il contrario, e poi ancora il tedesco del Gi Group Team che fa centro in battuta, regalando un break di tre punti ai suoi (8-5). Con determinazione Trento acciuffa il pari (8-8) e poi passa avanti con Lanza, 9-8 (filotto di quattro punti), il sestetto di Falasca tenta di non perdere contatto (Botto, 10-10) senza però riuscire ad evitare il nuovo più due Diatec, 12-10, che coincide con il time-out Falasca. Al ritorno in campo Solè piazza il primo tempo vincente e Hirsch non tiene in campo il pallone (14-10), con il Gi Group Team che perde continuità in attacco e Trento che ne approfitta sprintando sul 17-12 (time-out Falasca). Il muro di Verhees su Lanza e l’errore di quest’ultimo da posto quattro consentono ai monzesi di tornare a meno tre (17-14), ma un’altra volata trentina guidata da Stokr e Lanza consente ai padroni di casa il più sei, 21-15. Nel finale il sestetto di Lorenzetti sprinta con Urnaut, Hirsch risponde, ma un’invasione dello schiacciatore monzese regala il parziale a Trento, 25-18.

TERZO SET

E’ ancora la Diatec ad essere avanti nel prologo di set grazie alle giocate di Solè e Urnaut (5-1). Daldello prende il posto di Jovovic ma Trento continua a spingere con autorità (7-2) e Falasca chiama time-out. Al ritorno in campo il Gi Group Team, con Dzavoronok al posto di Botto, si aggrappa alle giocate del nuovo entrato e a qualche sbavatura trentina per non perdere contatto, 10-7. Con pazienza e generosità i monzesi cercano l’aggancio, ma Giannelli e Lanza continuano a martellare con precisione in attacco, e così Falasca è costretto a chiamare a raccolta i suoi per la seconda volte nel set sul 13-8 per i padroni di casa. L’entusiasmo consente a Trento di sprintare 22-8 (filotto di undici punti), grazie al turno di servizio di Giannelli e alla poca lucidità in attacco del Gi Group Team. I monzesi tornano a far punto con Hirsch (ace), ma due giocate di Mazzone e l’ace di Urnaut chiudono set, 25-10 e partita 3-0 per la Diatec.

Commenti