Monza, dove puó arrivare la squadra di Palladino?

Dopo l’ottimo pareggio strappato al Maradona e a conclusione del girone d’andata è possibile affermare come il Monza di Palladino abbia ripreso, e soprattutto proseguito, allo stesso modo...

387 0
387 0

Dopo l’ottimo pareggio strappato al Maradona e a conclusione del girone d’andata è possibile affermare come il Monza di Palladino abbia ripreso, e soprattutto proseguito, allo stesso modo di come aveva terminato l’ultimo campionato.  Senza sentire esageratamente il peso delle cessioni, fra tutte quella di Carlos Augusto, i brianzoli possono godersi la splendida forma di Colpani e le buone prestazioni di D’Ambrosio, Gagliardini e Dany Mota che finora valgono un piazzamento di centro classifica che non dovrebbe cambiare da qui a fine stagione. Resta allora da chiedersi dove può davvero arrivare il club di Adriano Galliani.

La squadra di Palladino finora non ha fatto malissimo in campionato, rispettando esattamente la tabella di marcia prestabilita a inizio stagione. Anche i portali di betting elencati da Superscommesse.it, infatti, che elaborano quotidianamente quote e bonus benvenuto per scommettere sul campionato e sulle partite del Monza, mettono i lombardi lontani da eventuali pericoli relativi alla retrocessione.

Merito di un calciomercato estivo che, nonostante il corposo pacchetto di cessioni con i vari Cragno, Donati, Rovella, Sensi, Marrone, Ranocchia, D’Alessandro, Barberis, Gytkjaer e ovviamente Carlos Augusto è riuscita a serrare i ranghi e in molte occasioni a dare fastidio alle grandi, uscendo battuta di misura o strappando un punto prezioso. Fondamentali sono stati i riscatti dei giocatori arrivati la scorsa stagione come Pessina, Caprari, Izzo e Pablo Marì, a cui si sono aggiunte solo operazioni a costo zero, o quasi. Gli arrivi più importanti sono stati sicuramente quelli di D’Ambrosio e Gagliardini a parametro zero, a cui si è aggiunto il prestito con riscatto di Kyriakopoulos.  

Il futuro del Monza è al sicuro”, aveva affermato Adriano Galliani a metà girone d’andata, e le premesse, o meglio le sue parole, sembrano confermare i fatti. Assetto societario solido, contesto sportivo altrettanto. La squadra di Palladino può arrivare ad una salvezza tranquilla e ad un centro classifica altrettanto raggiungibile, soprattutto se i rumors e le avance di ADL sponda Napoli non andranno a intaccare la serenità e la concentrazione del tecnico. Nel post gara al Maradona, proprio Palladino ha tenuto a precisare che “Sono in scadenza a giugno ma sono concentrato su questa stagione e darò tutto me stesso per continuare a crescere insieme a loro”. Ha poi aggiunto: “Sono concentratissimo sulla squadra. L’anno scorso diedi la parola a Galliani e Berlusconi sul fatto che sarei rimasto anche quest’anno, ora sono in scadenza a giugno ma sono concentrato su questa stagione e darò tutto me stesso per continuare a crescere insieme a loro”.

A conclusione del 2023 e dopo l’ultimo match, quello contro il Napoli, è anche tempo di bilanci. “Lo scorso anno abbiamo chiuso il girone d’andata con 22 punti e anche quest’anno siamo a 22 punti, ma con una gara in meno. Siamo felici di questo percorso”. È lecito allora attendersi persino un miglioramento delle performance biancorosse. Del resto, proprio nel campionato 2022-23 la permanenza del tecnico sulla panchina brianzola ha mostrato i suoi frutti, proponendo una delle proposte tattiche più interessanti della Serie A, suffragata dalle vittorie su Juventus, Inter e Napoli. 

Nel complesso, il Monza può arrivare ad essere ciò a cui può ambire, considerando il valore del collettivo. Ma, ancora una volta, Palladino può dare il cambio di passo, con una proposta di gioco estremamente peculiare, frutto di una buona varietà di ispirazioni e influenze del pensiero alla Gasperini. Pressione alta e aggressione, gioco a uomo, difesa in avanti con grande temperamento, non senza variare approccio in base all’avversario e alle fasi del match: linea bassa, meno intensità in pressione e marcature a zona prediligendo l’occupazione degli spazi. Se tutto questo verrà confermato assisteremo ad un tranquillo piazzamento da centro classifica. Ed è difficile credere il contrario.

Condividi

Join the Conversation