Il Renate cerca il tris di vittorie contro la Pro Vercelli

RENATE BRIANZA – Le due vittorie contro Trento e AlbinoLeffe hanno riempito la classifica di punti e l’ambiente di entusiasmo. E’ un Renate che viaggia a mille quello visto...

258 0
258 0

RENATE BRIANZA – Le due vittorie contro Trento e AlbinoLeffe hanno riempito la classifica di punti e l’ambiente di entusiasmo. E’ un Renate che viaggia a mille quello visto all’opera negli ultimi due turni.

I nerazzurri di mister Roberto Cevoli, terzi a quota sedici punti a meno tre dal Padova capolista e meno uno dal Sudtirol secondo, cercheranno di infilare il tris nel match in programma lunedì 18 ottobre alle 21 al “Città di Meda” contro la Pro Vercelli.

A differenza delle pantere, i piemontesi non sono proprio in un momento di buonissima luna. Sono infatti a secco di vittorie da quattro turni e hanno dovuto ingoiare due sconfitte interne di fila con Sudtirol e Feralpi Salò con lo stesso punteggio: 0-2.

Un duplice scivolone che li ha fatti retrocedere al settimo posto con quattordici punti. La compagine allenata da Beppe Scienza, prossimo a compiere gli anni e desideroso di festeggiare il compleanno anche con una posta piena dei suoi, arriverà al “Città di Meda” con il coltello tra i denti e la ferma volontà di raddrizzare il suo naviglio.

In settimana i vercellesi hanno emesso un duro comunicato con il quale chiedono alla Lega Pro maggiore rispetto per la loro squadra sostenendo di essere stati pesantemente penalizzati dall’inizio della stagione. Scienza, contro il Renate, non potrà contare sugli squalificati Bruzzaniti e Awua, fermi rispettivamente per quattro e due turni.

Il Renate punta come di consueto sul cecchinaggio di Galuppini, Rossetti e Maistrello e su quel Chakir autore del gol vittoria contro l’AlbinoLeffe. Gli ultimi precedenti tra le due formazioni risalgono alla stagione 2020-21 e parlano di una vittoria per parte: a Meda si impose il Renate per 2-1, al “Silvio Piola” i vercellesi per 3-0. La gara sarà diretta dal signor Claudio Petrella della sezione di Viterbo. (articolo di Cristiano Comelli) 

PROBABILE FORMAZIONE DEL RENATE

Drago, Anghileri, Silva, Possenti, Esposito, Baldassin, Ranieri, Celeghin, Galuppini, Rossetti, Chakir. All.Roberto Cevoli.

Foto da Facebook

Condividi

Join the Conversation