Desio: approvato il rendiconto 2019

Il fondo cassa del Comune di Desio al 31 dicembre 2019 ammontava a quasi 16,5 milioni di euro, 2,9 milioni di euro in meno rispetto al 2018. Al...

299 0
299 0

Il fondo cassa del Comune di Desio al 31 dicembre 2019 ammontava a quasi 16,5 milioni di euro, 2,9 milioni di euro in meno rispetto al 2018.

Al lordo dei fondi vincolati per investimenti già decisi dall’Amministrazione (che così potranno continuare ad essere finanziati) e dei fondi nei quali per legge i Comuni devono accantonare preziose risorse (come il FCDE, Fondo crediti di dubbia esigibilità, riportato nel 2020 per il finanziamento di spese pagabili nel 2020/2021 per quasi 9,5 milioni di euro), il risultato dell’Amministrazione comunale di Desio è di oltre 13,3 milioni di euro.

Le entrate correnti riguardano le entrate tributarie, di cui 17,5 milioni di euro derivanti da imposte e tasse e 4 milioni di euro dal Fondo di Solidarietà Comunale, un fondo per il finanziamento dei Comuni anche con finalità di perequazione, alimentato con una quota del gettito IMU di spettanza dei Comuni stessi.

La spesa corrente supera i 29 milioni di euro, di poco superiore a quella del 2018. Prosegue il lavoro sugli accertamenti tributari che nel 2019 ha raggiunto quasi i 500.000 euro tra IMU, TASI e TARI.

Le entrate in conto capitale (quelle derivanti da  alienazioni patrimoniali, contributi in conto capitale, oneri di urbanizzazione ed entrate per indebitamento) sono in riduzione rispetto al 2018, mentre le spese in conto capitale (legate ai pagamenti delle opere effettivamente realizzate) riguardano lavori relativi a: edifici pubblici, nuovo sistema fonia per le sedi comunali, sviluppo dei sistemi informativi, acquisto auto e attrezzature tecniche per videosorveglianza, interventi sulle scuole primarie e secondarie, Villa Tittoni, impianti sportivi, case comunali e strade.

Il bilancio comunale è in salute e si chiude con dei risultati piu’ che positivi, con un equilibrio economico-finanziario complessivo pari a 1.845.0920,01 euro e indicatori di deficitarietà e di pagamento ottimi.

Condividi

Join the Conversation