Consegnam arriva ovunque… anche a Monza!

Il delivery, mai più senza! Siamo tutti d’accordo. Quella che sembrava una “comodità per pigroni”, è diventata in pochi anni un servizio fondamentale per la comunità, di tutte...

790 0
790 0

Il delivery, mai più senza! Siamo tutti d’accordo. Quella che sembrava una “comodità per pigroni”, è diventata in pochi anni un servizio fondamentale per la comunità, di tutte le generazioni. Conosciamo tutti i big del delivery, che spesso si limitano ad approdare in città grandi e popolate (per interessi e guadagni sicuri), tralasciando le realtà cittadine e più dislocate.

Consegnam, il delivery che vi sorprenderà

Nasce con questo focus Consegnam, fondata da un gruppo di cinque giovani imprenditori, un marchio di proprietà della Digital Food Solution srl. Partendo da Nola, Consegnam dal dicembre 2018 ha affermato la sua presenza nello scenario regionale, garantendo il servizio delivery ad oggi a più di 480 ristoratori che hanno visto il loro fatturato delle consegne a domicilio crescere. L’obiettivo è quello di colmare l’esigenza di food delivery, sempre più crescente sia da parte delle imprese che dai consumatori, raggiungendo non solo nuovi clienti ma migliorando anche il rapporto con il cliente abituale, offrendo una nuova occasione di acquisto: quella a domicilio.

consegnam

Dopo i primi anni sono queste le parole di Gerardo Catapano, Co-founder e general manager di Consegnam: “Sono trascorsi 4 anni, con Consegnam ne abbiamo fatta di strada, studiando, esplorando e dando dove possibile un contributo all’innovazione in questo mondo del delivery. Abbiamo dato alle nostre zone in primis la possibilità di usufruire di un servizio che fino ad allora aveva interessato solo le grandi città, abbiamo continuato il nostro percorso di espansione paese dopo paese, ristorante dopo ristorante partner dopo partner”.

Nuove frontiere per Consegnam, un delivery di non solo food

Consegnam nasce in Campania, e per i primi anni ha concentrato le sue energie sui comuni della Provincia di Napoli, Benevento e Salerno. Parliamo di Nola, Marigliano, San Giuseppe Vesuviano, Benevento, Sant’Anastasia, Sarno, Baiano, Sacafati, Pompei, giusto per mansionarne qualcuno. Una crescita in poco tempo esponenziale in Campania, Lazio e Basilicata, che permette di allargare gli orizzonti del delivery. Consegnam passa infatti da essere un Food delivery a una formula più ampia di Delivery, comprendendo non solo consegna a domicilio di cibo, ma anche spesa, fiori e shop. Tutto ciò che ti serve dalla farmacia ai market e tanto altro a portata di click!

L’app è facilmente reperibile essendo presente negli appositi store app store per iOs apple e play store per Android, è allo stesso tempo semplice da utilizzare, infatti dopo la geo localizzazione, necessaria al fine di individuare l’indirizzo di consegna, consente di verificare il locale o il supermercato in zona, dove poter ordinare il prodotto preferito quando vuoi, dove vuoi, come recita il claim aziendale. Un’area importante dell’app, ad esempio è dedicata alla spesa, all’interno del supermercato in app oppure in una delle altre sezioni dedicate, si può ordinare comodamente da casa la propria lista senza temere di dimenticare cosa manca davvero nel frigo.

consegnam

É possibile partecipare al programma di espansione di Consegnam

Consegnam oggi è nel cuore di una nuova sfida: il programma di espansione nazionale è avviato e vede l’azienda protagonista di una campagna nazionale non solo outdoor, ma anche tramite Sky, RTL, TV8, web e social. Consegnam ha poi lanciato un nuovissimo spot, che ad oggi è in onda su tutte le reti Mediaset.

L’espansione comprende nuove sfide e nuove città come ad esempio Torino. Consegnam è già attivo a Monza, e arriverà presto in altre città come La Spezia, Sesto San Giovanni, Milano, Padova, Vicenza, Verona, Macerata, Pescara, Taranto, Lecce, Roma, Cagliari, Reggio Emilia.

“Abbiamo una visione, abbiamo un impegno, siamo il delivery che arriva soprattutto dove il delivery non c’è e vogliamo continuare a farlo per dare davvero un delivery italiano agli italiani”.

Condividi

Join the Conversation