In pista a Monza un megastriscione per l’autonomia della Lombardia

Un mega striscione di 100 metri quadrati con la scritta “22 ottobre - Sì Autonomia” è stato srotolato sulla pista del Gran Premio di Monza durante...


img-20170903-wa0029
1065 0
1065 0

Un mega striscione di 100 metri quadrati con la scritta “22 ottobre – Sì Autonomia è stato srotolato sulla pista del Gran Premio di Monza durante la premiazione e ripreso dalle telecamere di tutto il mondo. L’iniziativa è stata rivendicata dal Movimento Giovani Padani.

“Oggi – afferma Alessandro Corbetta, coordinatore provinciale MGP – tutto il mondo sa che la Lombardia c’è e vuole contare di più. L’autonomia, oltre a portare più risorse e benefici a tutti i cittadini residenti in Lombardia, sarà un toccasana anche per il Gran Premio di Monza che troppo spesso viene messo in discussione a causa del completo disinteresse da parte dei governi centrali. Una Lombardia più forte è garanzia che il GP d’Italia resterà a Monza e in Brianza: anche per questo il 22 ottobre è necessario andare a votare Sì.”

All’iniziativa ha fatto seguito una breve polemica fra il questore di Milano e qualche esponente della Lega Nord. Al questore, il quale aveva precisato che trattasi di “striscione non autorizzato” e che “si valuterà il da farsi”, ha replicato Andrea Villa, consigliere provinciale del Carroccio:  “Con tutte le persone “non autorizzate” che circolano in Lombardia ed in Brianza ci si preoccupa di valutare il da farsi per uno striscione che non ha fatto niente di male a nessuno. Bravi ai Giovani Padani che anche quest’anno hanno portato a compimento un’impresa di libertà. Ma poi siamo sicuri che tutti gli altri striscioni fossero autorizzati? Il 22 ottobre diciamo SI alla Lombardia autonoma!” E il leader leghista Matteo Salvini ha scritto un tweet di apprezzamento: “Grandi i Giovani della Lega a #Monza! Il 22 ottobre un SÌ contro i soprusi del governo e dell’Unione Europea”

striscione autonomia

Commenti