Zero punti per il GI Group Monza in trasferta a Ravenna

Nessun punto per il GI Group Monza dalla trasferta di Ravenna. I padroni di casa lasciano solo il secondo set ai monzesi, che appaiono poco...


ravenna volley monza
416 0
416 0

Nessun punto per il GI Group Monza dalla trasferta di Ravenna. I padroni di casa lasciano solo il secondo set ai monzesi, che appaiono poco lucidi e poco motivati di fronte alla grande determinazione dei ravennati.

Bunge Ravenna – Gi Group Team Monza 3-1 (25-20, 20-25, 25-18, 25-16)

Bunge Ravenna: Van Garderen 19, Bossi 5, Torres 22, Grozdanov 4, Ricci 9, Spirito 7; Goi (L). Lyneel 8. N.E. Calarco, Kaminski, Leoni, Raffaelli, Marchini. All. Soli

Gi Group Team Monza: Beretta 5, Vissotto 13, Fromm 12, Verhees 11, Jovovic, Botto 3; Rizzo (L). Dzavoronok 1, Daldello 1, Terpin 3, Hirsch 8. N.E. Brunetti, Galliani. All. Falasca

NOTE

Arbitri: Lot Dominga, Gnani Giorgio

Spettatori: 2400

Durata set: 24’, 28’, 28’, 25’ . Totale 1h45’

Bunge Ravenna: battute vincenti 8, sbagliate 12, muri 15, errori 21, attacco 55%

Gi Group Team Monza: battute vincenti 6, sbagliate 14, muri 10, errori 21, attacco 41%

Impianto: Pala De Andrè di Ravenna

MVP: Maarten Van Garderen (Bunge Ravenna)

LE DICHIARAZIONI POST PARTITA,

Iacopo Botto (giocatore Gi Group Monza): “Abbiamo pagato a caro prezzo una poco positiva prestazione in ricezione, dove siamo stati messi in difficoltà dalla battuta di Ravenna. Non abbiamo disputato una buona gara, perdendo in sicurezza nel corso del match, in particolare nel terzo e nel quarto set, dove non siamo riusciti a proseguire sulla strada tracciata nella seconda frazione. Adesso dobbiamo rituffarci a testa bassa al lavoro in palestra, con l’obiettivo di rialzarci mercoledì nella gara interna con Modena”.

Fabio Soli (allenatore Bunge Ravenna): “Abbiamo disputato una signora partita, giocando con grande attenzione e cattiveria agonistica, limitando al massimo gli errori e reagendo quando Monza ci metteva in difficoltà. Se contro questa squadra non giochi in questo modo, non vinci, ed è andato tutto bene in ogni fondamentale. Faccio i complimenti a tutti i ragazzi per questa prova, che è il frutto del lavoro svolto in palestra nelle ultime due settimane, e soprattutto a Van Garderen, oggi presente anche al servizio e soprattutto a muro”.

PROSSIMI APPUNTAMENTI

Il Gi Group Team Monza sarà impegnato sul mondoflex di casa del Palazzetto dello Sport di Monza, contro l’Azimut Modena, mercoledì 8 febbraio, alle ore 20.30, per la nona giornata di ritorno della SuperLega UnipolSai 2016/2017.

LA CLASSIFICA DELLA SUPERLEGA UNIPOLSAI

1) CUCINE LUBE CIVITANOVA 56

2) DIATEC TRENTINO 50

3) SIR SAFETY CONAD PERUGIA 47

4) AZIMUT MODENA 45

5) CALZEDONIA VERONA 43

6) LPR PIACENZA 34

7) GI GROUP MONZA 31

8) TONNO CALLIPO VIBO VALENTIA 26

9) BUNGE RAVENNA 23

10) EXPRIVIA MOLFETTA 22

11) TOP VOLLEY LATINA 20

12) BIOSì INDEXA SORA 16
13) KIOENE PADOVA 15

14) REVIVRE MILANO 13

LA CRONACA IN BREVE

PRIMO SET

Trainato da Vissotto il Gi Group Team vola subito sul 3-1 e successivamente sul 6-4. Bossi e Van Garderen guidano la Bunge alla parità (6-6) e successivamente al vantaggio 7-6. Con Torres i padroni di casa incrementano 10-8, ma il Gi Group risponde con Vissotto e Fromm (12-12). Un filotto di tre punti consente ai romagnoli di incrementare 16-13 (muro e attacco Van Garderen), i monzesi si rifanno sotto fino al meno uno con Beretta e Fromm, 19-18, ma qualche errore della squadra di Falasca e le giocate di Ricci e Spirito chiudono il primo gioco 25-20 per Ravenna.

SECONDO SET

Il secondo gioco rispetta il copione del set precedente: Monza avanti con Fromm e Verhees 5-4, Ravenna che tiene il passo del Gi Group Team con Torres, Bossi e Lyneel (12-12), ma questa volta Terpin, Beretta, Vissotto e ancora Beretta (muro su Van Garderen), firmano l’allungo brianzolo, 20-14. Qualche errore dei padroni di casa e le giocate di Vissotto e Fromm valgono il set, 25-20, per il Gi Group Team Monza.

TERZO SET

Si rivede la Bunge determinata del primo gioco nel terzo parziale: Torres è ispirato sia in attacco che a muro (8-3). Il Gi Group Team Monza risponde con Terpin e Vissotto per rimanere in corsa, 14-9. Verhees e Botto spingono il sestetto di Falasca all’aggancio, 17-13, ma Ravenna viaggia sulle ali dell’entusiasmo con Spirito, Lyneel e Torres, 22-16. Nel finale è ancora qualche errore brianzolo ed il muro di Ricci chiudono il set, 25-18.

QUARTO SET

Con la conquista del terzo set la Bunge è carica e Botto e compagni sembrano aver perso la motivazione, 8-5 Ravenna. Hirsch e Dzavoronok rispondo col cuore per Monza, 15-11, ma Van Garderen infila da solo un filotto di tre punti che spiana la strada ai padroni di casa, 20-14. Non bastano le giocate di Vissotto e Verhees a far invertire la rotta al Gi Group Team, 21-15, Van Garderen e Torres, infatti non calano in attacco: poi l’ottimo Verhees non tiene in campo il servizio e la Bunge si aggiudica il gioco 25-16 e la partita 3-1.

Commenti