Marzo ricco di appuntamenti tra Sondrio e Valmalenco

Marzo, un mese tutto da scoprire tra Sondrio e Valmalenco. Non si è ancora conclusa la stagione della neve, presente come non mai sui monti...


Valmalenco
467 0
467 0

Marzo, un mese tutto da scoprire tra Sondrio e Valmalenco. Non si è ancora conclusa la stagione della neve, presente come non mai sui monti valtellinesi, e iniziano anche le prime manifestazioni che richiamano la primavera e la voglia di stare in montagna e all’aria aperta.

Sabato 17 marzo si può ciaspolare in Val Poschiavina, mentre domenica 18 appuntamento con lo scialpinismo e un classico per gli amanti dello sport e della montagna: la gara del Pizzo Scalino.

Sempre domenica 18 l’evento dedicato alle donne a Torre di Santa Maria con la “Camminata in rosa”. Tragitto non competitivo di 7 km, adatto ad ogni età, su sentieri e strade carrozzabili alla scoperta delle località di Ciappanico, Conti, Cà di Risc e Sant’Anna (camminatainrosa@gmail.com).

A fine mese toccherà invece a Caspoggio ospitare la 31ª Mostra Zootecnica Mandamentale. Sabato 31 marzo, nel piazzale delle scuole, la storica manifestazione riservata al bestiame di razza bruna allevato nei comuni del mandamento sondriese. Previsti concorsi di formaggi, mercatini di prodotti locali, dimostrazione di antichi mestieri, polenta per tutti e menù a tema nei ristoranti aderenti,

Da segnalare inoltre che il 13 marzo verrà presentato il nuovo sito web del Museo Miniera della Bagnada di Lanzada www.minieradellabagnada.it.

Non mancano quindi i motivi per venire in questo periodo tra Sondrio e Valmalenco, magari approfittando della promozione speciale “End season”, valida dal 15 marzo fino a domenica 8 aprile (Pasqua compresa), per la vacanza che hai sempre sognato, dove la neve non manca mai. (sondrioevalmalenco.it/01_promozioni/endseason.html).

Sondrio e Valmalenco, nel cuore della Valtellina, è un territorio caratterizzato da una natura selvaggia, ma generosa, incastonato tra le Alpi Orobiche e Retiche, tra cui svetta, con i suoi 4.050 metri, il pizzo Bernina. Regno della neve d’inverno con 60 km di piste da sci, uno snowpark e una sconfinata offerta di attività all’aria aperta, tra montagne bellissime e maestose, sa regalare una scenografia di colori, profumi e sapori che mutano ad ogni stagione. Non mancano bellezze naturali, artistiche, storiche e scenari unici, come i terrazzamenti vitati, sul versante retico dell’Adda, sui quali si producono pregiati vini che ben si accompagnano ai migliori prodotti della tradizione enogastronomica valtellinese.

Per ulteriori informazioni: www.sondrioevalmalenco.it

 

Commenti