A Montevecchia il Monte Rock Festival

Appuntamento il 24 e il 25 giugno al Parco del Curone di Montevecchia (LC), in via del Fontanile, con la quarta edizione di Monte Rock Festival.  Il Festival nasce...

1108 0
1108 0

Appuntamento il 24 e il 25 giugno al Parco del Curone di Montevecchia (LC), in via del Fontanile, con la quarta edizione di Monte Rock Festival.  Il Festival nasce nel 2018 da un progetto della Consulta Giovani di Montevecchia con il Patrocinio Comunale, per poi diventare a tutti gli effetti un’Associazione Culturale la cui missione è creare una realtà polivalente, per accogliere le idee dei giovani e offrire loro le risorse utili a realizzarle. Monte Rock offre infatti un palco per condividere le proprie forme d’arte, nonché uno spazio per coltivare la passione per lo sport e formare il proprio spirito critico, scambiando opinioni tra esperti e attivisti in una splendida cornice naturale.

Monte Rock si impegna infatti ad avere un impatto ambientale minimo pre, durante e post evento, salvaguardando la salute di fauna e flora del parco e sensibilizzando i presenti ad avere un comportamento eco-friendly, grazie all’appoggio di realtà come Buena Vista Cooperativa Sociale, Worldrise Onlus e ZeroCO2.

Tra le iniziative a favore della sostenibilità, oltre agli interventi e alla comunicazione social sul tema, troveremo anche la lotta allo spreco alimentare, con azioni di donazione del surplus ad associazioni del territorio.

L’evento sarà certificato plastic-free grazie a bicchieri in polipropilene, posate e piatti biodegradabili e lattine di acqua potabile. I food & drink trucks rispetteranno la policy ecologica, con prodotti a Km0. L’uso di combustibili fossili nella produzione di energia elettrica sarà ridotto al minimo, così come l’uso della carta. Alla sensibilizzazione sul car sharing e alla promozione degli spostamenti a piedi o con mezzi a basse emissioni verrà affiancata la raccolta differenziata sostenuta dal Comune di Montevecchia e da SILEA. Anche il merchandising sarà sostenibile, essendo creato con materiali non nocivi per l’ambiente e nel rispetto dei diritti umani.

Oltre a talk e workshop su argomenti di tutela sociale ci sarà spazio per sport con tornei, tour bike e yoga session. L’arte troverà spazio in mostre e laboratori anche per i più piccoli, oltre che nei concerti.

Condividi

Join the Conversation