Rezia Cantat: la musica unisce Italia e Svizzera

Oltre 130 cori provenienti da Italia e Svizzera e 160 ore di concerti sono il biglietto da visita con cui si presenta "Rezia Cantat", la...


rezia cantat
188 0
188 0

Oltre 130 cori provenienti da Italia e Svizzera e 160 ore di concerti sono il biglietto da visita con cui si presenta “Rezia Cantat”, la carovana corale delle Alpi retiche che si è aperta ufficialmente a Chiavenna.

Nelle chiese di San Lorenzo e di Santa Maria si susseguono le esibizioni  dei cori, undici in totale, davanti a una giuria di esperti, applaudite da un pubblico appassionato.

Tutt’attorno, nelle scuole della città che ospitano le prove dei complessi canori, risuonano le voci dei coristi: canti alpini e popolari, tipici di queste valli divise soltanto da un confine, ma anche musica sacra, canti barocchi e gospel.

Il meglio di quanto il movimento è in grado di esprimere. Chiavenna è una città in festa e si prepara alla grande invasione prevista per la giornata di domani con un piano del traffico straordinario, l’organizzazione dei parcheggi e il servizio di bus navetta.

I coristi nelle loro divise, gli accompagnatori e gli appassionati passeggiano per le vie di Chiavenna spostandosi tra le diverse sedi dei concerti.

«La città si è riempita di cori e si respira una bella atmosfera – commenta soddisfatto Omar Iacomella, sindaco di Piuro, maestro di canto corale e ideatore della manifestazione insieme al primo cittadino di Samedan Jon Fadri Huder -. Tutto sta procedendo nel migliore dei modi e c’è soddisfazione nel vedere tanta partecipazione».

Grande festa per i 1100 bambini di 14 scuole primarie e secondarie di primo grado provenienti da diverse zone della provincia di Sondrio che hanno celebrato in modo inusuale l’ultimo giorno di scuola: felici per l’imminente inizio delle meritate vacanze ed emozionati per le esibizioni hanno dato vita a un evento nell’evento, molto più di una semplice anteprima.

Il Meeting In Canto Junior, organizzato dalla delegazione provinciale dell’Unione delle società corali italiane, ha mostrato un movimento giovanile vivace ed entusiasta, linfa vitale per una tradizione radicata nei cuori di chi vive in montagna che sopravvive al trascorrere del tempo.

La carovana corale delle Alpi retiche è promossa da Usci Sondrio e dall’Unione cantonale di canto grigione, sostenuta dai Comuni di Chiavenna e di Piuro, dalla Comunità Montana della Valchiavenna, dal Consorzio Bim, dalla Provincia di Sondrio e dalla Regione Lombardia e coordinata dal Consorzio turistico per la promozione della Valchiavenna.

Commenti