Con la Rosa Camuna 2018 premiati anche i monzesi

In occasione della 'Festa della Lombardia', martedì 29 Maggio, alle ore 17, al Belvedere del 39esimo piano di Palazzo Lombardia, la cerimonia di conferimento del 'Premio Rosa Camuna...


210 0
210 0

In occasione della ‘Festa della Lombardia’, martedì 29 Maggio, alle ore 17, al Belvedere del 39esimo piano di Palazzo Lombardia, la cerimonia di conferimento del ‘Premio Rosa Camuna 2018’. Si tratta di un riconoscimento per l’impegno, l’operosità, la creatività e l’ingegno di coloro che si sono particolarmente distinti nel contribuire allo sviluppo economico, sociale, culturale e sportivo della Lombardia.

Il premio è costituito da una scultura ideata e realizzata per Regione Lombardia da Arnaldo Pomodoro, una fusione in bronzo che interpreta, con un particolare studio artistico, il logo regionale della Rosa Camuna in una dimensione tridimensionale.

Durante la cerimonia, presentata da Giusy Versace con l’accompagnamento di alcuni brani suonati  all’Orchestra Sinfonica Giuseppe Verdi, il presidente della Regione dedicherà delle ‘Menzioni speciali’ a Paolo Maldini, ex calciatore e capitano della Nazionale per otto anni e Danilo Gallinari campione internazionale di basket. Previsto anche un omaggio a Ermanno Olmi con la proiezione del video ‘Olmi e Milano’ con l’intervento di Philippe Daverio.

A Monza ricevono il premio Sangiorgio Mobili, un’impresa che ha portato un marchio di eccellenza lombarda nel mondo grazie alla tradizione settecentesca dei maestri ebanisti; Renato Cazzaniga, tenore lombardo riconosciuto a livello internazionale per le sue interpretazioni delle opere della tradizione lirica italiana e dei più grandi compositori mondiali; la Fondazione ITS Rosario Messina per aver costruito una forte integrazione tra il sistema di istruzione professionale e il settore della lavorazione del legno contribuendo alla qualificazione di tanti giovani; Giancarlo Pallavicini, economista e consulente di marketing per governi e organizzazioni internazionali; Luca Moroni, campione di scacchi che, nonostante la giovane età, ha già portato alto il valore della Lombardia e dell’Italia nel mondo nella sua disciplina sportiva.

Commenti