Ciao Apache… addio al cane maltrattato salvato dall’ENPA

Apache era arrivato al canile di Monza il 24 gennaio 2015. La sua era una storia comune a tanti cani vittima dell'incuria e della crudeltà...


cane apache
848 0
848 0

Apache era arrivato al canile di Monza il 24 gennaio 2015. La sua era una storia comune a tanti cani vittima dell’incuria e della crudeltà umana, sequestrato dal Nucleo Antimaltrattamento dell’ENPA dopo una vita passata segregato in un recinto, isolato dal mondo e abbandonato a se stesso. Era di proprietà di un anziano malato che non era più in grado di gestirlo mentre il figlio lo trascurava, così è stato affidato in custodia al canile di Monza. Alla “tenera” età di 10 anni Apache è arrivato con i segni sul corpo dei tanti anni di incuria, coperto di piaghe e con una grave otite.

In canile, finalmente curato come si deve e tra le mille attenzioni dei volontari, Apache era rinato ed era stato inserito anche nel Progetto Famiglia a Distanza, così che tante persone hanno potuto conoscerlo e amarlo.

cane apache

La notizia più bella è arrivata dopo qualche tempo: Vincenzo, un giovane ragazzo monzese, si innamora proprio di lui e decide di adottarlo garantendogli finalmente le cure e le attenzioni che gli erano mancate per una vita. Cosi comincia la favola di Apache, che a 10 anni suonati conosce l’amore, le passeggiate in città e le vacanze al mare e può vivere così una fantastica seconda vita.

cane apache

Caro Apache, ogni favola ha sempre una fine e il 25 agosto è arrivato l’ultimo capitolo della tua, sei volato sul ponte dell’arcobaleno ma tutti coloro che ti hanno conosciuto hanno la certezza che te ne sei andato amato e felice.

cane apache

Commenti